domenica 31 gennaio 2016

Fiducioso nella scienza si spara e sopravvive incolume.

Un fisico norvegese, pazzo ricorrente e recidivo, questa volta, dimostra la resistenza dei fluidi. 
http://www.dailymail.co.uk/sciencetech/article-3419978/Why-t-shoot-gun-underwater-Watch-researcher-fire-weapon-terrifying-physics-experiment.html
Andreas Wahl certamente non è un pavido e non ha neanche i cosiddetti piedi freddi ed il sangue, ovviamente. Dopo alcune avventure all'insegna della fiducia nella fisica, il fisico norvegese si è sparato in una piscina per spiegare la resistenza dei fluidi. 

Nel video, lo si vede di fronte ad un fucile d'assalto. Il costume da bagno come unico giubbotto antiproiettile, però ha messo gli occhialini! La sicurezza non è mai troppa!. 

Separato dall'arma da appena tre metri. Aziona il grilletto con lo spago di tre metri, inumidito dall'acqua, e spara contro se stesso. 

Girato al rallentatore (slow-motion), si vede che proprio non arriva ... il proiettile. 

Missione compiuta per lo scienziato pazzo, che ha fiducia assoluta nella fisica e nei suoi calcoli. 


Lo stesso scienziato si era esibito con la vita ... appesa ad un filo (video)

Come svuotare interamente il barattolo di Nutella.

  
I più grandi appassionati di Nutella, magari, ancora non lo sanno e sono spesso frustrati per non essere in grado di recuperare i resti della divina spalmabile ancora rimasta nel barattolo. C'è un modo infallibile presentato in questo video. Non è in lingua italiana ma si capisce benissimo.

Il blog "a la Susu" spiega come sia possibile riutilizzare tutto quanto il prodotto. 
  1. Scaldate il latte in un pentolino. Evitate il latte troppo caldo perché potrebbe sciogliere il coperchio del barattolo di Nutella. Misurate la temperatura ideale immergendo di tanto in tanto il dito. 
  2. Versate il latte caldo e chiudete. 
  3. Agitate! Continuate fino a quando i residui di Nutella si fondono e tutto diventa una massa omogenea. Aggiungere più latte se pensate che il cioccolato al latte sia troppo  concentrato. 
  4. Versate il composto in una tazza, forse aggiungerete della la panna fresca. 

È pronto, buona degustazione! 

sabato 30 gennaio 2016

Lo zoo separa la capra dall'amica tigre. L'amore stava diventando aceto.

Fine di un amore, della storia incredibile della tigre amica della capra. Invece che cibo vivo, viva amicizia. Ve ne avevo parlato qualche post addietro.
http://tass.ru/en/society/852283
La loro amicizia aveva superato i confini della Russia con molti curiosi e appassionati della storia, internauti di tutti i paesi. Ma poi tra la tigre Amour e la capra Timur c'è stata qualche incomprensione, un po' di cattivo sangue, dopo essere diventati famosi per questa amicizia contro ogni previsione

Ma tutte le storie hanno una fine. La tigre ha finito per attaccare la capra, senza farle del male, però, ha raccontato venerdì l'amministrazione del Primorsky, il parco safari a circa 70 km da Vladivostok, nell'Estremo Oriente russo.

All'inizio di dicembre, la tigre Amur si era rifiutata di mangiare Timur, la capra, servita come sua razione settimanale e, da allora, era vissuta in armonia con l'animale, la seguiva ovunque e anche ci dormiva insieme. Ma martedì scorso, la rottura si è consumata.

All'origine della controversia è stata "Timur, il suo comportamento è stata la causa della loro lite: si precipitaaa sulla tigre con le corna e la perseguitava senza lasciarle riposo", ha detto Dmitry Mezentsev, direttore del Parco, cosi come riferisce l'agenzia di stampa TASS. "Un bel momento, la tigre non l'ha più sopportata. l'ha presa per la criniera e la scaraventata lontana da lei. Timur non è stata ferita, ma ha subito un trauma violento, perché di solito la tigre non reagiva in quel modo".

Un video pubblicato su Internet da parte del Parco Safari mostra la carica della capra e la tigre che la afferra e la getta a pochi metri sulla neve (video. In russo, 30'). La convivenza tra Amore e Timur, da buon vino si stava trasformando in aceto.


Alcuni dipendenti del parco sono stati mandati sul luogo della scena dell'evento per separare i due amici che ora vivono in due ambienti separati. 


Per aiutare la capra a portare la sua nuova solitudine il parco ha deciso di farla convolare a nozze. "Ci auguriamo che i proprietari di capre ci offrano le loro candidature. Essi possono anche inviare foto di potenziali candidati", ha detto il signor Mezentsev. Nel mese di dicembre, la Russia, ma non solo, si era appassionata alla storia dell'amicizia tra la tigre Amur e la capra Timur, che hanno trascorso le loro giornate a piedi, contemplando il paesaggio o cercandosi a lungo con lo sguardo. 

venerdì 29 gennaio 2016

Le donne riconoscono il periodo di ovulazione di una potenziale rivale.

All'Università di Berna si è scoperta la capacità delle donne di intercettare una rivale più fertile attraente.

http://www.dailymail.co.uk/sciencetech/article-3417751/University-Bern-study-finds-women-know-females-ovulating-thanks-clues-face.html

È noto: gli uomini trovano il volto di una donna più attraente se è in fase di ovulazione. Le donne possono anche rilevare questo aspetto di un'altra, ma solo se si tratta di una potenziale rivale che possa indurre qualche sospiro nel proprio partner. 

Questa attitudine riguarda le donne, almeno quelle con alti livelli di estradiolo, uno dei principali ormoni sessuali femminili, è stato detto in una dichiarazione di mercoledì scorso da un team guidato dal professor Janek Lobmaier che ha condotto uno studio in materia Lo studio è stato recentemente pubblicato sulla rivista britannica "Biology Letters". 

Inizialmente, i ricercatori hanno voluto vedere se le donne riuscivano a trovare un volto femminile più attraente, quando la persona osservata era nel suo periodo fertile, intorno al periodo dell'ovulazione. Ma le donne, a differenza degli uomini, non hanno segnalato alcuna differenza, secondo un sondaggio online di 160 partecipanti. 

In uno studio successivo, 60 donne dovevano selezionare in base alle foto dei volti le donne, possibili concorrenti, con maggiori probabilità di rubar loro il partner, come concorrenti. Le partecipanti con alti livelli di estradiolo hanno scelto un po' più spesso i volti delle donne fotografate durante l'ovulazione. 

I ricercatori concludono che in un contesto di rivalità, sono in grado di rilevare la sottile differenza tra il periodo fertile e non fertile. Questi risultati vanno nella stessa direzione di una ricerca precedente che ha stabilito che le donne con elevati livelli di estradiolo erano più gelose di altre. 

Dal punto di vista puramente biologico, ogni comportamento che aumenti le possibilità di riproduzione è adattivo in natura, dice il professor Lobmaier. Poiché il periodo fertile nelle donne è breve, la capacità degli uomini di rilevarlo è coerente. Nelle donne, questa capacità ha un vantaggio indiretto: La capacità di riconoscere le potenziali rivali. 

giovedì 28 gennaio 2016

Il ritorno del Quagga, cugino della zebra.

Il cugino della zebra scomparve nel XIX secolo. É tornato in Sud Africa. Gli scienziati hanno fatto rivivere questa specie estinta attraverso la selezione genetica. 

http://www.nationalgeographic.it/scienza/2012/12/28/news/cos_un_quagga_sapevatelo-1430134/

QUAGGA è una parola che non vi evoca sicuramente nulla. Normale, non vi preoccupate, perché questo animale, cugino della zebra, è scomparso dalla faccia della terra, intorno alla fine del 1880, a causa di un eccesso di caccia dei coloni europei in Africa del Sud, dove viveva l'animale.

Ma potreste averlo già visto, perché la sua figura è famosa: la sua criniera si compone di strisce bianche e nere, che vanno dalla sua testa fino a metà del suo stomaco, mentre il resto, in tinta marrone, la parte posteriore è monocromatica.

Ma la vera novità è che il quagga è ritornato sul suolo sudafricano, secondo quanto riporta la CNN ed altri media. Gli scienziati hanno infatti dato vita e cresciuto un animale che si presenta identico come due gocce d'acqua al gemello della sottospecie della zebra. 

https://twitter.com/HistoryInPics/status/690284769989496832Questo è stato possibile grazie ad un allevamento selettivo: Un gruppo di scienziati ha chiamato il progetto Quagga e lavorato alla risurrezione di questa specie poco conosciuta sin dal 1987, come si legge sul sito ufficiale del progetto. I test genetici hanno rivelato che questo cugino della zebra era una sottospecie di quest'ultima. Entrambi gli animali sono molto vicini da un punto di vista genetico, è stato possibile, quindi, ricostruire le sequenze mancanti del DNA di quagga scavando in quella della zebra. 

"Partendo da un allevamento selettivo effettuato su una popolazione di zebre Burchell, un tentativo è stato fatto per recuperare i geni responsabili delle caratteristiche dei quagga a strisce", si legge nel sito Progetto Quagga. 

I primi esemplari di quagga "nuova generazione" sono già da diversi anni. Il giornale sudafricano Cape Argus ha riferito nel 2011 che il quagga è stata la prima specie estinta su cui il DNA fosse stato indagato sin dal 1984. Poi il primo progetto di puledro Quagga è nato nel gennaio 2005. Un anno dopo, la terza generazione di puledri già somigliava fortemente al quagga, rilevò nel 2011 Cape Argus. 

Per ora, comunque, solo sei dei 100 esemplari della riserva del parco Table Mountain, che si trova nei pressi di Città del Capo, possono vantare vantare questo nome di quagga, secondo la CNN. Altri equini non sono visivamente molto simili all'animale scomparso. È possibile guardare le immagini della riserva quagga sul il sito del progetto.

Dimenticate i droni ecco l'hoverboard



https://www.youtube.com/embed/TkyLnWm1iCsL'hoverboard di "Ritorno al futuro" funziona davvero! 
La notizia può sembrare datata, ma, in effetti, constata il progressivo successo che sta riscontrando questo nuovo marchingegno.

Lexus, casa automobilistica di lusso, aveva pubblicato i video mozzafiato con lo skater professionista Ross McGouran con la tavola levitante. Un sogno ormai diventato realtà. 
Ross McGouran si è esibito utilizzando la levitazione dell'overboard o "fuori bordo" (Lexus, per motivi legali, non lo scrive hoverboard evitando le suggestioni della finzione cinematografica) ispirato a "Ritorno al futuro 2" in uno skate-park appositamente progettato per l'occasione, nei pressi di Barcellona. 

L'hoverboard è questa tavola a levitazione scivolosa utilizzata dal protagonista della trilogia di "Ritorno al futuro", Marty McFly (interpretato da Michael J. Fox), per uscire da una situazione che si svolge nel secondo episodio, pubblicato nel 1989 (vedi clip) e la cui azione si svolge nel ... 2015. 

Tra i fan del film diretto da Robert Zemeckis, è oggetto di culto. Oltre ogni rosea previsione l'hoverboard effettivamente esiste dal 21 ottobre 2015, lo stesso giorno in cui Marty McFly atterra nel 1985. 

Sui video pubblicati dalla casa automobilistica giapponese Toyota sulla piattaforma YouTube, si vede Ross McGouran utilizzarlo in mare, il cui design non ha molto a che fare con quello del film, così anche nello Skate-parc, non lontano dalla capitale catalana, realizzato per l'occasione e che utilizza binari metallici permettendo così al marchingegno di levitare. 
Tecnicamente, il dispositivo crea un campo magnetico che gli permette di levitare grazie ai superconduttori raffreddati da idrogeno liquido, che produce una piccola nuvola di fumo bianco intorno all'unità. Un sistema magnetico è installato nel parco di pattinaggio e tutto crea il campo magnetico necessario per spostare il costrutto

Queste non sono le uniche volte che un video di questo tipo appare, ma finora nessuna azienda riconosciuta, era uscita fuori a presentare un modello del genere. 

Nel mese di marzo 2014, un tecnico della società HUVr, aveva annunciato un prototipo da mare. 

Dei video promozionale, che mostra gli utenti della tavola fluttuante nell'aria, sono stati effettuati, con numerose celebrità, tra cui il cantante Moby, lo skateboarder professionista Tony Hawk o attori come Christopher Lloyd, che interpreta il ruolo del sodale complice Marty, Doc Emmett Brown nella trilogia. 

Nel mese di novembre, l'azienda Hendo, a sua volta, aveva annunciato di aver raggiunto il mare, ma la sua tavola, alimentata da quattro motori magnetici circolari, ha la possibilità, come l'apparato Lexus di levitare su superfici conduttive, come metallo, rampe scorrevoli, utilizzando campi magnetici.

Nel 2012, la società di giocattoli Mattel, aveva disegnato una copia del mare di "Ritorno al futuro", una replica di cui la società aveva la licenza, ma non la capacità di volare.
_____________
Nel linguaggio comune per Hoverboard si intende soprattutto il mezzo di trasporto su tavola con due ruote che è possibile acquistare. Vedi, per esempio, Amazon

mercoledì 27 gennaio 2016

Stressati e falliti tendono a sinistra, Lo dice la scienza.

Alcuni ricercatori hanno dimostrato che l'ansia e l'inibizione influenzano il nostro modo di camminare. Da bendati, i più stressati tendono a spostarsi verso sinistra, mentre i più rilassati deviano destra. 

https://www.kent.ac.uk/news/society/8580/anxiety-can-impact-peoples-walking-directionDimmi come cammini, bendato, e ti dirò che sei. 
I ricercatori in psicologia presso l'Università del Kent nel Regno Unito, hanno pubblicato uno studio che mostra che movimenti e personalità sono collegati. Se si chiede di seguire, ad occhi bendati una linea retta di sei metri, gli individui - in buona salute - deviano verso un lato o l'altro, e ciò non avviene a caso, dicono i ricercatori in uno studio pubblicato sul sito Science direct

Essi hanno dimostrato che le persone di natura ansiosa, in genere tendono più a sinistra. Al contrario, le più sicure, tra i partecipanti tendono a virare verso destra. Gli scienziati hanno reclutato un gruppo campione di 80 persone sane e con una buona vista, che di norma non avevano alcun problema di deambulazione. Poi, ogni partecipante ha completato un questionario per determinare i livelli di stress e di sicurezza (in psicologia, BIS/BAS)

Mix_vignette_altan%2C+uomo+animale+ottimista%2C+espr7gen15.jpg (495×600)Poi, lo staff dell'università ha chiesto ad ogni partecipante di camminare in linea retta per 6 metri, bendato, da un dato punto, una X marcata sul pavimento. Con i risultati che conosciamo. 

I ricercatori sostengono che questa tendenza provenga da una più o meno intensa attività cerebrale della parte destra. 

Se provate a far il test, forse vi rivelerà se siete stressati o rilassati o repressi senza saperlo, o ... nella peggiore delle ipotesi saprete se tendete a destra o sinistra dopo aver perso le linee guida delle identità perdute.

martedì 26 gennaio 2016

Nue york Nue york.

Con "Nue York", Erica Simone, artista, spinge i limiti della nudità. 
Lanciato nel 2009, il "Nue York: Self-Portraits of a Bare Urban Citizen" ha voluto mettere alla prova i limiti della nudità e la nostra visione dell'abbigliamento urbano, dove tutti gli stili appaiono senza mescolarsi. 
Erica Simone — Nue York: Self-Portraits of a Bare Urban Citizen
L'artista franco-americana Erica Simone (fb) ha scelto di essere fotografata completamente nuda per le strade di New York. Il suo lavoro è ora oggetto di una rassegna dal nome "Nue York", diffusa dal gennaio 14.

Rifiuta l'etichetta di artista esibizionista, la giovane donna, e si è interrogata sulla nostra società del consumo e sull'anonimato delle grandi città. 


É interessante scoprire le sue immagini, i sorprendenti nudi artistici. Erica Simone (twitter) attualmente espone nella Castle Fitzjohns Gallery di New York. La mostra aperta il 14 gennaio sarà visitabile sino al 14 febbraio prossimo. 

La grande fotografa che ha immortalato il Marocco. Morta a Ouagadougou

Morta nell'attacco a Ouagadougou, Leila Alaoui ha scattato immagini straordinarie sul Marocco. Il lavoro della franco-marocchina di 33 anni testimone inimitabile in materia di migrazione, identità ed esilio in tutto il mondo. 

http://www.amnesty.fr/Informez-vous/Les-actus/Deces-de-la-photographe-Leila-Alaoui-et-de-Mahamadi-Ouedraogo-17336Una delle 30 vittime dell'attacco terroristico rivendicato da al Qaeda nel Magreb islamico che ha colpito a Ouagadougou, capitale del Burkina Faso, la notte dal 15 gennaio al 16. 

Leila Alaoui, 33 anni, è morta, la sera del 18 gennaio, per le ferite riportate, in una clinica a Ouagadougou, secondo l'agenzia di stampa marocchina MAP, che ha citato l'Ambasciata del Marocco in Burkina Faso. Era seduta sulla terrazza del Cappuccino quando i terroristi l'hanno gravemente ferita

In un articolo "in omaggio" all'artista, che è stata esposta fino a domenica 17 gennaio alla Maison Europeenne della Fotografia, a Parigi come parte della prima Biennale Fotografica del Mondo Arabo Contemporaneo, il sito Clique pubblica le foto scattate dalla fotografa in Marocco e in Siria. 

"
'Les Marocains' (i marocchini) è una serie di ritratti a grandezza naturale scattati con uno studio fotografico mobile trasportato attraverso il Marocco. Esplorando la mia eredità marocchina, ho passato un sacco di tempo con varie comunità a scattare foto ed approfondendo il loro punto di vista, in modo da avere una visione più ricca di quanto una regista di documentari, esterna rispetto alla comunità, possa richiedere", Leila Alaoui ha così scritto sul suo sito web del suo portfolio 'Les Marocains'

The Moroccans

Leila Alaoui era in Burkina Faso come parte di un progetto dal titolo "Mon corps: mes droits" Il mio corpo: i mieidiritti, una campagna di informazione commissionata da Amnesty International sul matrimonio precoce in Burkina Faso e Mali. 

lunedì 25 gennaio 2016

L'alcol che non provoca la sbronza,

Gli scienziati della Corea del Nord dicono di aver inventato una bevanda alcolica, 'senza i postumi del giorno dopo'. Il resto del mondo è scettico. 

Il regime nordcoreano sostiene, parlando ai giornalisti del Pyongyang Times, di aver sviluppato un liquore che garantisce "no smack" (non sbronza). Nonostante il suo tenore alcolico del 30%, questa bevanda a base di ginseng, con 6 anni di invecchiamento, molto "apprezzata dagli esperti e appassionati", non provoca mal di testa, notizia che si può leggere sull'unico quotidiano in lingua inglese del paese. 

Ci sarebbero voluti anni di ricerca degli scienziati del laboratori Taedonggang (già produttori di birra) per sviluppare la bevanda. il Ginseng è conosciuto in Asia per le sue proprietà medicinali ed è oggetto di ricerche in Corea del Nord da decenni, secondo il sito sudcoreano  NK*News, che riporta la notizia. 

La novità Nordcoreana consisterebbe nel "sostituire lo zucchero con riso appiccicoso bruciato" (molto apprezzato), che aiuterebbe ad eliminare sia l'amarezza che gli effetti negativi delle serate troppo alcoliche.

Se le affermazioni fossero confermate, la bevanda sarebbe, probabilmente appetibile anche a sud del 38° parallelo, dove le bevande che pretendono di curare i postumi di una sbornia vanno alla grande e si trovano in qualsiasi negozio. Secondo un rapporto dell'Organizzazione Mondiale della Sanità del 2012, i sudcoreani bevono 12.1 litri di alcool all'anno, più di qualsiasi altro paese in Asia. 

La notizia è stata contestata da molti scienziati nei media internazionali, i quali sottolineano che il processo biochimico della fermentazione alcolica è definito dalla trasformazione degli zuccheri in alcol (etanolo). Peraltro è proprio la disidratazione indotta dall'alcol che provoca mal di testa e difficoltà nel parlare. Nessun bevanda alcolica può garantire la "no sbornia" se si eccede nel consumarne. 

Intervistato dal sito NK*NEWS, Andray Abrahamian, Direttore della Ricerca al Choson Exchange - che promuove l'educazione degli imprenditori della Corea del Nord, dice che "non vi è l'alcol di buona qualità in Corea del Nord, ma nella mia esperienza risulta che non vi sia in nessuna parte del mondo alcool senza sbornia". 

La Corea del Nord era già stato segnalata  per questo tipo di notizie dopo ave affermato di aver sviluppato una cura miracolosa, efficace sia contro l'AIDS,che l'influenza aviaria o l'Ebola, sottolinea NK*News.

Borsa di studio per universitarie vergini. Fa fede il test, dice la sindaca

Le ragazze sono avvertite: niente verginità, niente borse
Questo aiuto finanziario chiamato "Borsa di studio per le vergini" è stato realizzato dal Comune di uThukela, Sud Africa. Un'iniziativa "choquante" per le femministe che denunciano l'attacco alla dignità. 

Per qualificarsi, le ragazze devono soddisfare due condizioni: ottenere ottimi risultati nella scuola superiore ed essere vergini. 

http://buzzsouthafrica.com/nsfas-says-all-non-paying-students-will-be-blacklisted/"Si tratta di una nuova iniziativa che abbiamo messo in atto quest'anno. La borsa di studio è per le ragazze che sono ancora vergini. É una categoria introdotta quest'anno dalla Sindaca (Dudu Mazibuko)", ha detto la portavoce del comune di uThukela, Mkhonza Jabulani

Che così continua "La sindaca incoraggia le ragazze a rimanere pure e a non avere rapporti sessuali al fine di concentrarsi sui loro studi", ha spiegato Mkhonza. Ad ogni rientro dalle vacanze, le ragazze saranno sottoposte a una visita medica e "il beneficio verrà tolto se hanno perso la verginità". 

Organizzazioni per i diritti delle donne hanno espresso la loro indignazione e ritenuto che questa iniziativa sia incostituzionale. 

Nonhlanhla Mokwena, direttrice dell'organizzazione Powa (People Opposing Women Abuse), si è detta "colpita". Condizionare l'attribuzione di assistenza educativa alla verginità del candidato è "una violazione palese" dei suoi diritti. 

La signora Mokwena ha anche denunciato "la discriminazione" subita dalle ragazze, visto che i ragazzi non sono testati. "Le ragazze sono private ​​della loro dignità e integrità. É loro negato il diritto all'istruzione ... il denaro dei contribuenti è usato per violare la Costituzione" del Sud Africa.

Molti giovani sudafricani dipendono dagli aiuti pubblici per studiare all'università. L'anno scorso, gli studenti avevano dimostrato in tutto il paese per chiedere il congelamento dell'aumento delle tasse universitarie. 

vedi anche

domenica 24 gennaio 2016

Scandalosa Biancaneve. Ritirata da una scuola.

Biancaneve e i 7 nani.
Il libro per bambini, favola dei fratelli Grimm, ridotto sugli schermi dalla Disney è stato rimosso da una scuola perché conteneva illustrazioni "indecenti
http://dohanews.co/?s=white+snow
Funzionari del Supremo Consiglio della Pubblica Istruzione del Qatar ne hanno ordinato il ritiro dopo una denuncia da parte del padre di un alunno alla Scuola Internazionale SEK, istituzione spagnola con sede nella capitale Doha. Questo genitore ha detto che la collezione di libri Penguin per bambini conteneva illustrazioni, frasi "indecenti" e "allusioni sessuali", ha riferito il quotidiano arabo "Al Sharq"

Il padre ha anche assicurato che il contenuto in questione "era chiaramente contrario alla morale pubblica", aggiunge il giornale. Impossibile determinare quali immagini fossero così choccanti, ma la copertina del libro mostra una "Biancaneve" sorridente, avvicinata dal principe che riesce a rianimarla con un bacio dopo che lei aveva mangiato una mela avvelenata, riferisce il sito web in inglese Doha News


La preside della scuola, Vivian Arif, a Doha News, ha detto che la scuola aveva "agito subito" dopo aver ricevuto la denuncia e che un tale incidente non si sarebbe più ripetuto. Ha anche aggiunto "La SEK, Scuola Internazionale del Qatar, è orgogliosa di essersi stabilita in quel paese ed ha presentato le sue scuse formali per qualsiasi reato questa situazione indesiderata abbia mai potuto causare".

Secondo il suo sito web, la scuola ha aperto nel settembre 2013, attirando più di 150 bambini provenienti da 27 paesi. Accoglie giovani dai 3 ai 18 anni. Meno di due settimane prima, il ricco emirato petrolifero del Qatar, paese musulmano ultraconservatore, aveva vietato la proiezione nei suoi cinema del film "The Danish Girl", che racconta la storia del movimento pionieristico transessuale Lili Elba. Questa misura è stata presa dopo che gli utenti Internet hanno messo in evidenza il carattere "depravato" del film. 



Biancaneve E I Sette Nani (1937) Film Completo ITA di imigliorifilm

sabato 23 gennaio 2016

Svelato Buckingham Palace. Online la residenza della regina.

Google ci svela Buckingham Palace. La residenza ufficiale della regina Elisabetta II d'Inghilterra può ora essere visitata virtualmente attraverso un programma educativo. 

https://www.youtube.com/embed/gen0NgJjry4
Andando sul canale YouTube della monarchia britannica armati di telefono cellulare e, se possibile, di marchingegni 3D, i curiosi possono entrare a Buckingham Palace per un tour in 3D. 

I visitatori sono subito accolti calorosamente dal Maestro di cerimonie in persona, un po' il direttore generale del palazzo, e, poi, guidati dalla curatrice Anna Reynolds attraverso le principali sale del palazzo, dalla grande scala, nella sala del trono, attraverso la galleria.

Alla fine del video lungo dieci minuti, il visitatore virtuale potrà anche scoprire un porta segreta attraverso la quale la regina accede talvolta nel salone bianco dei ricevimenti. Questo esperimento virtuale era stato originariamente creato da Google per il suo programma Pioneer Expeditions, che propone agli studenti tour virtuali dei luoghi più celebrati ma inaccessibili, come il monte Fuji in Giappone o le foreste del Borneo. 

"Per gli studenti, Buckingham Palace, è uno degli edifici più iconici e magici del mondo", dice Jemima Rellie, direttrice dei contenuti del Royal Collection Trust. Riferendosi, in particolare, anche agli studenti di una scuola elementare nella zona est di Londra, che avevano espressamente chiesto di visitare la "casa della regina". 

"Abbiamo loro domandato:" Se avessero potuto andare in qualsiasi parte del mondo, dove sarebbero andati ci avevano risposto "Buckingham Palace", ha riferito Jennifer Holland, direttore del programma Pioneer Expeditions. 

Il gigante americano Google mostra da qualche anno contenuti artistici on-line. Il suo Istituto di Cultura, creato nel 2011, offre un accesso virtuale a numerosi monumenti, opere d'arte, documenti d'archivio e concerti di musica classica. 

Perchè alcune parti del corpo sono più scure delle altre. Labbra, capezzoli ...

Vi siete mai chiesti perché i capezzoli, le labbra o i genitali siano più scuri rispetto al resto del corpo? Quando avviene questo cambiamento? 
http://www.dailymail.co.uk/health/article-3390863/Revealed-penis-nipples-darker-rest-skin-Sex-hormones-trigger-pigmentation-puberty-sign-diabetes.html
Il capezzoli, le labbra, i genitali, sono parti del nostro corpo che hanno qualcosa in comune: sono più scure rispetto al resto del nostro corpo. Queste aree, genitali (nel senso di erogene eccitabili negli umani) sono più scure rispetto alla pelle delle nostre mani, per esempio. Ma perché? 

http://www.dailymail.co.uk/health/article-3390863/Revealed-penis-nipples-darker-rest-skin-Sex-hormones-trigger-pigmentation-puberty-sign-diabetes.htmlÉ durante la pubertà che queste parti acquisiscono un colore più scuro. Questo processo è dovuto agli "ormoni sessuali che aumentano la sensibilità dei melanociti, cellule che compongono la melanina", ci direbbe il dermatologo. 

Ma che cosa è la melanina? Il termine si riferisce ai pigmenti che danno il colore alla nostra pelle, ai capelli e agli occhi. Ciascun individuo ha una concentrazione di melanina differente. Il suo ruolo, tra l'altro, è destinato a proteggerci dai raggi ultravioletti del sole. 

In un articolo del Daily Mail, sempre provvidenziale, il Dr Lindsey Bordone, dermatologo presso la Columbia University Medical Center di New York, ne spiega il processo: "Quando le ragazze sono giovani, i capezzoli sono più chiari. Crescendo, i loro ormoni li rendono più scuri. cosa che, peraltro, è simile .. per i ragazzi". 

"É una sorta di reazione a catena". Durante la pubertà, gli ormoni sessuali stimolano la produzione di melanina, questo processo scurisce le parti del nostro corpo. 

venerdì 22 gennaio 2016

Un mito: 1000 amici su Facebook! Non diciamo fesserie.

Un migliaio di amici su Facebook, questo è un mito! 
Sulla rete come nella vita reale, si può avere massimo 150 amici. 
Facebook - Immagini di copertina | Facebook
Contrariamente alla credenza popolare, le reti sociali online non ci permettono di avere più amici, secondo uno studio pubblicato mercoledì 20 scorso sulla rivista della Royal Society Open Science

Il numero massimo di persone con le quali siamo in grado di avere rapporti sinceri e forti ruota intorno a 150. Questo dato è stato stabilito dal britannico Robin Dunbar, anche autore dello studio, e sarebbe legato alle dimensioni del nostro cervello. 

A questo limite fisiologico si aggiungano gli imperativi del tempo, perchè per il mantenimento di vere amicizie è necessario il tempo. 

Così, le nostre conoscenze possono essere classificate in base al livello di affinità: amici intimi, migliori amici, buoni amici, amici, conoscenti, e, infine, le persone che si conosce di vista. 

Secondo lo studio, questi gruppi sono stati valutati e composti rispettivamente in 5, 15, 50, 150, 500 e 1500 persone. 

AppCamarilla su Twitter: "From Plato to Prof. Robin Dunbar, the circles of our social networks. https://t.co/OBmzqwwvAp"

"Quegli amici (stimati in 150) rappresentano le persone con cui abbiamo rapporti reali, con i quali abbiamo sviluppato obblighi reciproci", decondo il professor Robin Dunbar, titolare della cattedra di psicologia presso l'Università di Oxford


Tale cifra può variare, ma debolmente. "É come se ognuno di noi possedesse una quantità limitata di capitale sociale e che svrgliesse di investire, di più o di meno, su un numero maggiore o minore di persone, ma senza poter eccedere tale importo", ci dice il ricercatore. 

In teoria, si potrebbe dire che le reti sociali che si sviluppano su Internet dovrebbero essere limitate nel tempo e nello spazio perchè ci permettano di mantenerle più grandi. 

Orbene due indagini separate condotte nel Regno Unito dimostrano il contrario. Le amicizie online o in carne ed ossa, hanno un numero limitato a 150.

Secondo lo studio, i nuovi strumenti di comunicazione (come Twitter o Facebook) facilitano il mantenimento di relazioni amichevoli, ma non riescono a superare il numero definito dal prof. Dunbar. 

Comunque, le amicizie "in linea" per essere durevoli, hanno bisogno di vedersi di tanto in tanto. 

Justin Biber o Belen Rodriguez non sono tuoi amici. 

"La gente può anche contare 500 o addirittura 1000 amici su Facebook, ma questo include persone che normalmente avrebbe definito conoscenze o semplicemente persone che conosciamo di vista", dice il professore, non si può che dargli ragione.

"Superate le prime 200, chiediamoci come queste persone conoscano i loro amici". 

Per lo scienziato, vanno anche differenziati gli utenti professionali di Facebook come Justin Bieber. Essi utilizzano la rete come "una sorta di fan club libero". Sapere chi sono i loro amici non è importante per loro. 

giovedì 21 gennaio 2016

Catenacci di Parigi - Nulla si crea, nulla si distrugge, tutto si rottama.

Nulla è perduto, tutto si ricicla, anche i lucchetti dell'amore parigini. Il sindaco di Joinville-le-Pont li ha avviati sulla strada per la discarica. 

Les cadenas d'amour de Paris vont-ils finir à la ferraille ? - Le Point
«L'amour direct à la ferraille …» ("L'amore diretto alla rottamazione ...") ha postato con un pizzico di nostalgia sul suo profilo Facebook Olivier Dosne (foto), il Sindaco di Joinville-le-Pont e assessore regionale all'Ile-de-France. 

Mercoledì notte, vicino a Bercy, l'Eletto ha colto l'attimo in quai de la Rapee a Parigi: un camion immatricolato Seine-et-Marne e targato 692CGZ77 caricato ... di lucchetti dell'Amore. 

Questi lucchetti, letteralmente tonnellate, i turisti li avevano appesi sul pont des Arts, il ponte degli amanti che attraversa la Senna. Molte prove d'amore lasciate da turisti di tutto il mondo, che sono stati rimossi nel giugno 2015 ... 

Tutti questi catenacci saranno alla fine riciclati, distrutti, fusi per recuperare il metallo nelle profondità di una fornace da rifiuti? La scorsa estate, Bruno Juillard, primo vice sindaco di Parigi, aveva infatti annunciato che questi arnesi sarebbero stati riciclati. Oggi, la città di Parigi dice che intende donarli agli artisti o di venderne parte all'asta. 

Bisogna dire che circa 700.000 lucchetti, quasi 70 tonnellate di metallo conservate nei depositi, fanno una bella quantità. Quanto a conoscere la vera destinazione finale del camion incrociato da Olivier Dosne, per ora, bocche ... chiuse con un lucchetto. 

______________
Vedi anche:



mercoledì 20 gennaio 2016

facebook: illegale la scansione delle email per trovare amici

Persone che potresti conoscere | Centro assistenza di Facebook | Facebook
"Conosci ..." oppure "potresti conoscere" suggerisce regolarmente Facebook agli utenti del social network quali potrebbero essere i vostri amici. Degli sconosciuti o persi di vista o che potrebbero avere "amici in comune" con te, o conoscenze molto vecchie, ivi comprese quelle professionali, scoperte in famiglia, in abiti normali o da sposati ... o anche le persone che addirittura non sono registrate su Facebook. I suggerimenti sono a volte molto sorprendenti. Come fa Facebook? Semplicemente con la scansione della rubrica di indirizzi di posta elettronica. 

Questa funzione "trova un amico" è "illegale", sentenzia nella scorsa fine settimana un tribunale federale tedesco (Da Wall Street Journal) che ha condannato Facebook per "pratiche commerciali sleali" ordinando di disabilitarla in Germania. 
http://www.wsj.com/articles/facebook-goes-on-privacy-offensive-in-europe-1444745603É il Wall Street Journal che riporta questa convinzione. Il giudice ha ritenuto che questa funzione rappresenti un "danno inaccettabile" e "una forma di pubblicità invadente" per le persone che non hanno chiaramente accettato di ricevere tali inviti. É stata la federazione tedesca delle associazioni dei consumatori che aveva presentato denunce nel 2010. 

Interrogato in questi giorni negli Stati Uniti dal quotidiano, un portavoce di Facebook ha detto: 

"Studieremo con attenzione la decisione per determinare l'impatto che potrebbe avere sui nostri servizi". 

WhatsApp gratis? E senza pubblicità, sì, davvero!

Jan Koum, il fondatore della app di messaggistica, ha deciso di eliminare la sottoscrizione di un dollaro all'anno. WhatsApp preferisce far pagare le imprese di più, ma promette che non ci sarà più pubblicità. 

https://www.whatsapp.com/download/Due anni dopo il suo acquisto da parte di Facebook per una quantità impressionante di dollari (22 miliardi a fronte di un fatturato di 10 milioni), a che punto è l'applicazione WhatsApp? Il fondatore di messaggistica mobile, Jan Koum, è stato lunedi alla conferenza DLD (Digital Design Life) a Monaco di Baviera, dove ha fatto un grande annuncio: 

"Ora, WhatsApp sarà gratuito per il consumatore, noi non faremo pagare un dollaro l'anno". 

Su Twitter, molti utenti hanno risposto, sorpresi: "Oh, è libero? "Anche se 0,99 dollari per anno, può facilmente passare inosservato ... (Schermata di domande e risposte - FAQ - sul sito web di WhatsApp)

In realtà ci sono diversi casi. Alcuni utenti di iPhone avevano pagato 0,89 € per il download poi nulla, per esempio. Altri, su Android, piccolo software utilizzato per scaricare le vecchie versioni o per modificare la tua password. Non si sa quanti utenti abbiano effettivamente pagato questo modesto contributo. Ma lo stesso principio del pagamento era apparentemente una opzione per i giovani dei paesi emergenti in particolare.  

In un post sul blog, WhatsApp, che afferma "quasi un miliardo di utenti" (contro 400 milioni di due anni fa), spiega: 
"Per molti anni abbiamo chiesto ad alcune persone di pagare un canone per l'utilizzo di WhatsApp dopo il primo anno. Crescendo, abbiamo scoperto che questo approccio non ha funzionato bene. Molti utenti WhatsApp, non disponendo di un numero di carta di credito o di debito, erano preoccupati di perdere la connessione con i loro amici e familiari dopo il primo anno. Così nel corso delle prossime settimane, rimuoveremo il canone dalle diverse versioni della nostra applicazione e WhatsApp non chiederà più di pagare per il proprio servizio". 
Resta inteso, tra le righe, che questo aveva probabilmente aiutato altre applicazioni completamente gratuite come Line, che fa i soldi con la vendita di "adesivi" Viber (acquisita dalla giapponese Rakuten) o telegram, il cui fondatore, Pavel Durov, dice di non cercare di trasformarla in redditizia ... 

Se è gratuito, vuol dire che ci sarà la pubblicità? Anche se è questo il cuore del modello economico del suo genitore Facebook, la messaggistica non cederà: "La risposta è no", dice WhatsApp. 

I due fondatori, Jan Koum e Brian Acton, avevano scritto una vibrante anti-pub advocacy
"La pubblicità non è solo un’interruzione estetica, è un insulto alla vostra intelligenza e un'interruzione dei vostri pensieri. In ogni azienda che vende pubblicità, una porzione significativa del team ingegneristico trascorre la giornata perfezionando i sistemi di estrazione dati, scrivendo codici più accurati per raccogliere i vostri dati personali, aggiornando i server che contengono tutti i dati e verificando che tutto sia registrato, riunito, suddiviso, confezionato e spedito... Il risultato? Un banner pubblicitario leggermente diverso, più mirato, nei vostri browser o sugli schermi dei vostri cellulari"
"I dati non entreranno in gioco. Non ci interessano". 

Quando gli chiesero perché si pagasse l'utenza WhatsApp, ha risposto, "Hai un'altra soluzione?"

WhatsApp avrebbe trova
to altre soluzioni. L'applicazione metterà alla prova gli strumenti per "collegare gli utenti direttamente con i fornitori di servizi delle imprese: 

"Potrebbe essere, per esempio, un modo per contattare la tua banca per vedere se una recente transazione è fraudolenta, o con una compagnia aerea in caso di un ritardo del volo". 

Da questo punto di vista traspare che le aziende pagheranno questo rapporto. Un modo per evitare il cattivo buzz e viral su Twitter ...

Da DLD Conference 18 gennaio u.s