martedì 31 maggio 2016

Perchè si chiudono gli occhi durante un bacio?

Sensibile all'appello lanciato alcune ore fa su twitter: "Tuteliamo le donne e gli uomini che fanno ancora pazzie per amore prima che si estinguano. Cerchiamo di farne una specie protetta". A beneficio della specie da proteggere, quindi, propongo la spiegazione di uno degli aspetti che la contraddistinguono.

Quando due innamorati si baciano, non possono fare a meno di chiudere gli occhi. 

http://www.dailymail.co.uk/news/article-3501432/Close-eyes-pucker-Scientists-reveal-REAL-reason-t-look-kiss.htmlSe le spiegazioni più stravaganti fioriscono ovunque, la vera ragione ha la sua spiegazione scientifica. Pensateci bene, perché chiudere gli occhi quando ci si trova di fronte l'oggetto del proprio affetto? Sembrerà strano ma questo comportamento universale ha una spiegazione puramente scientifica. 

https://www.royalholloway.ac.uk/psychology/news/newsarticles/close-your-eyes-and-ill-kiss-you-attention-lab-in-the-news.aspxI ricercatori della Royal Holloway University di Londra hanno affrontato la questione. Secondo loro, questa abitudine è semplicemente un concentrato di storia. 

Cosa succede esattamente quando ci si lascia andare? Il nostro cervello ha la gestione della vista e del tatto contemporaneamente. Durante il loro studio, gli scienziati hanno scoperto che la visione é 'overrode (dominante, escludente)' rispetto alle sensazioni tattili e alla maggior parte degli stimoli che provengono dagli altri sensi. Quindi chiudere gli occhi concentrerà semplicemente l'attenzione. escludendo la vista, sul bacio, per sentirne le sensazioni e godersi il momento. 

Inconsciamente, viene vietato agli occhi di aprirsi per evitare di pensare, abbandonandosi del tutto a quel momento. 
__________
Vedi anche 
The independent: why we kiss with eyes closed psychologists research
The Telegraph: The reason why we close our eyes while sharing a kiss
Daily Mail: Scientists reveal the REAL reason we close our eyes when we kiss

Separato e pizzaiolo paga gli alimenti con le pizze.

Un giudice della provincia di Padova ha disposto che un ristoratore pizzaiolo possa pagare il supporto alla ex moglie in natura. 

http://www.sportellodeidiritti.org/notizie/dettagli.php?id_elemento=5311
L'ex moglie di un pizzaiolo di Villafranca, in provincia di Padova, dovrà accontentarsi della "Margherita" o altre specialità. Un giudice ha stabilito che il suo ex marito potrà pagare gli alimenti, i 300 euro dell'appannaggio con le sue pizze. 

Il cinquantenne, padre di una bambina, divorziato dal 2002 dopo aver affrontato le crisi della sua attività ha sostenuto che non poteva procurarsi il denaro necessario (300€ passati poi a 400). Nel frattempo ha avuto tre figli dalla seconda compagna. Citato in giudizio per il mancato pagamento, ha proposto alla sua ex moglie di pagare in natura (offrendo pizze alla diavola e quattro stagioni, margherita, prosciutto e funghi, capricciose e calzoni). Dopo due anni di questa controversia, ha chiesto al giudice di decidere. Ed è avvenuto proprio così. 

Il giudice monocratico del tribunale penale di Padova, dr.ssa Chiara Bitozzi, ha assolto il pizzaiolo, evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, ritenendo che “l’affermazione di responsabilità penale per la condotta omissiva non può prescindere dalla valutazione anche dell’effettiva possibilità dell’obbligato a provvedere alla corresponsione dei mezzi di sussistenza, giacché l’inadempimento incolpevole comporta l’insussistenza del reato”. L’uomo non poteva pagare, avendo perfino offerto delle pizze per far fronte ai suoi obblighi. 

L'accordo risale al 2011, ma è appena stato reso pubblico dalla stampa che è incappata in questo caso insolito nelle sue forme. 

lunedì 30 maggio 2016

Internet sta diventando definitivamente minuscolo


Colpo di fulmine nell'ortografia del pianeta: Internet è sul punto di perdere la sua maiuscola nel New York Times
http://www.nytimes.com/2016/05/25/business/media/internet-to-be-lowercase-in-new-york-times-and-associated-press.html?_r=2
Lo sconvolgimento partirà dal 1° giugno, il giorno della pubblicazione dell'edizione 2016 dell'autorevole Associated Press Stylebook, bibbia grammaticale e linguistica per i giornalisti americani. Solo il tempo per i conservatori per prepararsi psicologicamente ... 

https://twitter.com/APStylebook/status/716384777406922753/photo/1?ref_src=twsrc%5EtfwL'agenzia di stampa AP ha preso la stessa decisione e lo ha detto in un tweet il 3 aprile. Questo cambiamento alla fonte, dovrebbe tradursi in molte redazioni nel passaggio alla nuova opzione di ortografia. 

Ostinarsi ad usare la maiuscola non è più rilevante, Internet è diventato uno strumento standard e banale. Thomas Kent, vice direttore di AP, il termine é "diventato del tutto generico, come 'potere'o 'telefono' e aggiunge: "Per i giovani, Internet è sempre stato lì, come l'acqua". 

Altri siti, come Vox o Quarz, non hanno atteso il via libera della Associated Press Stylebook. Già da tempo hanno optato per la "i" minuscola. 

I cittadini del web hanno reagito alla notizia con umorismo: "Aspettiamo che Internet elimini la maiuscola con AP e il New York Times". 

Circa un anno fa ho pubblicato un articolo sul tema in cui Paul Mathias, filosofo, autore di "Che cosa è Internet?" (Edizioni Vrin), aveva detto di avere un atteggiamento altalenante sul termine: e, oggi, "É divertente, non vi è una parola francese che venga usata con la lettera maiuscola a meno che non si tratti di 'Dio'"
_________
Vedi anche
Internet o internet? Maiuscolo o minuscolo

La marca di detersivi si scusa per la pubblicità considerata razzista

Dopo aver stimato che i media stranieri erano troppo "suscettibili", il marchio cinese ha finalmente chiesto scusa sul social network Weibo (Twitter cinese). 

http://www.cnbc.com/2016/05/29/chinese-detergent-maker-sorry-for-harm-done-by-ad.html"Ci dispiace che questo spot abbia provocato tante polemiche e ce ne assumiamo la responsabilità per i suoi contenuti". A seguito del clamore provocato dalla pubblicità razzista - un giovane nero strapazzato dalla lavatrice (vedi) per riemergerne sotto le spoglie di un bianco asiatico - il produttore del detersivo cinese Shanghai Leishang Cosmetics ha finalmente chiesto scusa

"Esprimiamo le nostre scuse per il danno causato al popolo africano a causa della diffusione della pubblicità e l'eccessiva amplificazione da parte dei media", ha scritto l'azienda sul social network Weibo, dichiarando che non sarebbe stato più trasmesso e augurandosi che non venga ancora ripreso dai media e visto dal pubblico. 

In un primo momento, l'azienda, sorpresa dalla polemica, aveva giudicato i media stranieri troppo esigenti. "Non Abbiamo fatto altro che promuovere il nostro prodotto. I media stranieri sono forse troppo suscettibili", aveva detto sabato un portavoce del gruppo cosmetico Leishang Shanghai, citato dal quotidiano ufficiale Global Times

La clip non ha sollevato una simile ondata di indignazione in Cina, anche se, dopo l'impatto internazionale del caso, alcuni utenti hanno espresso la loro "vergogna" sulla piattaforma di microblogging popolare Weibo
____________
Articolo correlato

domenica 29 maggio 2016

Il rifugiato gonfiabile. Da Venezia a Copenaghen

Rifugiato gonfiabile - L'emigrante gigante attualmente galleggia nelle acque di Copenaghen. 
http://nuovavenezia.gelocal.it/venezia/cronaca/2015/11/16/news/un-profugo-gigante-in-bacino-san-marco-1.12456688?ref=search
Questa sorprendente installazione gonfiabile di 7 metri di altezza che rappresenta un rifugiato è stata progettata dal collettivo belga Schellekens & Peleman, che ovviamente rende omaggio alle persone costrette a lasciare tutto per sfuggire agli orrori della guerra, ma denuncia anche le condizioni di accoglienza dei rifugiati nei paesi europei. Il materiale di cui è composto è lo stesso dei gommoni, spesso utilizzati dai contrabbandieri nel Mediterraneo. 

Tra le città d'Europa in cui è stato presentato vi è stata Venezia di cui vediamo il filmato qui sotto. 

Nella città di Anversa i rifugiati registrati sono stati invitati a partecipare all'iniziativa del Collettivo che comprendeva l'invio di lettere ad altri cittadini. 

Maggio 2016: É Salpato da Helsingor a Copenaghen con l'Hawila, un due alberi in legno di 25 mt. del 1935. Maggiori informazioni si trovano qui

Agosto 2016: Sarà in mostra al Museo d'Arte di Veijle per la 'Floating Art'  in Danimarca. 

Settembre 2016: aprirà la Op.Recht.Mechelen Stad-festival (2016-2018) a Mechelen, in Belgio. Rimarrà nella città di Mechelen per due mesi.


Perché si starnutisce al sole?

Talvolta basta solo un po' di sole e "Eccì, ettcciù...!". É un fenomeno quasi automatico per un certo numero di persone. L'ho constatato ancora una volta qualche giorno fa quando in compagnia di un'amica, la vidi starnutire e mi confermò questa sua... debolezza. Ma come spiegare questa reazione? Per la verità la spiegazione fisiologica è ancora incerta, comunque ecco alcune risposte. 
http://www.pinkblog.it/post/2958/lo-starnuto-che-viene-dal-sesso
Saprete, certo, che talvolta ci troviamo di fronte ad uno starnutus interruptus (maccheronico), quando insomma non si riesce a fare uno starnuto, a volte siamo invitati a guardare il sole ... (non funziona per tutti). Infatti, in alcune persone, una grande variazione di intensità luminosa provoca una serie di starnuti. Questo fenomeno ha un nome scientifico: riflesso fotico (dal greco φῶς, Luce). 

Fin dall'antichità, il filosofo Aristotele si era già interessato al "problema". Pensava che il riscaldamento del naso innescasse questa reazione. Ma, come vi direbbe lo studioso, i nervi ottici che trasmettono i segnali visivi dalla retina al cervello sono molto vicini ad un altro nervo cranico: il nervo trigemino. 

Questo innerva tutto il viso, e permette la produzione di saliva, le lacrime e soprattutto è responsabile della sensibilità facciale. Il nervo trigemino svolge un ruolo chiave nello scatenare starnuti. 

È responsabile della sensibilità del viso (bocca, denti, pareti nasali, seni) e controllo starnuti. 

Il riflesso foto-starnuto è una caratteristica genetica (che riguarda solo una parte della popolazione, 10/35%). 

I Neurologi ritengono che la vicinanza in queste persone tra i nervi ottici, sovrastimolati dalla luce e il nervo trigemino crei una sorta di corto circuito che fa scattare gli starnuti. 

Il fatto che un forte contrasto di luce faccia starnutire viene definito, come ho già detto, "starnuto riflesso fotico" ed é il risultato di una caratteristica genetica (se si dispone di questa caratteristica, ci sono possibilità che l'abbia uno dei genitori). 

É a causa, per concludere, di un eccesso di stimolazione del nervo visivo a causare starnuti. 

"Salute!" (che non si dovrebbe dire, come "buon appetito", perché costringereste la persona a rispondere mentre è occupata ....). 

Un video, realizzato dai ricercatori del MIT
Si intende che le cause di uno starnute sono molteplici, allergie e sesso compreso. Qui mi sono semplicemente dilungato sull'aspetto della fotostimolazione. 

sabato 28 maggio 2016

Attenzione al Phoneutria nigriventer che si nasconde tra le banane.

In Germania un supermercato é stato evacuato a causa del ragno delle banane.
http://www.latelanera.com/naturalbornkillers/naturaletale.asp?id=108
Una brasiliana ha seminato il panico venerdì sera in un supermercato tedesco, che ha dovuto essere chiuso diverse ore. Il Nigriventer Phoneutria, un ragno nativo del Brasile, era nascosto in una scatola di banane immagazzinate in un negozio di Harpstedt, in Bassa Sassonia. 

La bestiolina è nota per essere particolarmente aggressiva e altamente velenosa. 


I vigili del fuoco con l'aiuto di un aracnologo e un veterinario hanno localizzato e catturato l'indesiderato ospite e, quindi, il negozio è stato in grado di riaprire. 

Il ragno Phoneutria Nigriventer, noto anche come il ragno delle banane, ha la reputazione di essere particolarmente aggressivo e altamente velenoso. Se il suo veleno è più potente di quello di un serpente a sonagli, il suo morso, estremamente doloroso, non è mortale che per i bambini molto piccoli e le persone immunodepresse. Negli esseri umani, potrebbe invece causare l'erezione per diverse ore, terribilmente dolorose. 

In Brasile, dove si infila nelle case di solito in marzo e aprile, periodo di riproduzione, i medici registrano migliaia di morsi all'anno. Inoltre lo incontriamo in Guyana, Argentina, Paraguay e Uruguay. É particolarmente attirato dai cespi di banane. 

Sempre più ragni sopravvivono al lungo viaggio tra il Sud America e l'Europa prima di essere scoperti, una volta che le casse contenenti le banane sono aperte. Nel gennaio 2015, un fruttivendolo di Passy (Alta Savoia) aveva scoperto uno spaventoso esemplare di una decina di centimetri. Una specie meno pericolosa per l'uomo, ma altrettanto spaventoso. 

Sarà molto difficile che lo troviate, ma, se volete saperne di più i link vi aiuteranno a leggere di più su questo elegante aracnide che può raggiungere i 15 cm. veloce e scattante.
_____
vedi anche
Il ragno delle banane, più forte del Viagra

venerdì 27 maggio 2016

Il futuro del trasporto pubblico che passa sulle macchine circolanti

Per facilitare la mobilità, gli ingegneri cinesi hanno inventato un tipo di trasporto in grado di passare sopra le automobili che potrebbe facilitare la vita dei passeggeri, come degli automobilisti. 
http://www.dailymail.co.uk/sciencetech/article-3606602/What-possibly-wrong-China-unveils-elevated-bus-drives-cars.html
Presentato alla 19° edizione della China Beijing International High-Tech Expo di fine aprile, il "Transit elevated bus" sarebbe in grado di scorrere sullele auto alte fino a 2,10 metri. 

Misura 60 metri di lunghezza, 8 di larghezza e 5 di altezza e sarebbe in grado di evitare ingorghi e di sostituire 40 autobus convenzionali per ospitare fino a 1.200 passeggeri. 

Il progettista del bus farà un primo test su larga scala questa estate nella città di Changzhou, viaggiando ad una velocità di 65 chilometri all'ora, solo ad energia elettrica. Un altro aspetto ecologico e innovativo che permetterebbe di risparmiare 800 tonnellate di benzina all'anno. 

La pubblicità razzista che passa inosservata

La pubblicità, che ha causato una levata di scudi sui siti di notizie degli Stati Uniti, in Cina, è passata completamente inosservata. 

http://www.aljazeera.com/news/2016/05/china-detergent-commercial-labelled-raw-racism-160527073804671.html

Una pubblicità video cinese per una marca di detersivi, che mostra un uomo nero che viene spinto in una lavatrice, che schiarisce e diventa asiatico con la pelle chiara, ha provocato una protesta internazionale ancor più perchè in Cina, è andato in onda relativamente inosservato. 

La pubblicità del marchio "Qiaobi" presenta un uomo nero muscoloso in maglietta macchiata di vernice che fischia, ammirato, a una giovane donna cinese, le chiede ammiccante di unirsi languidamente, prima che lei, l'oggetto delle attenzioni, gli faccia ingoiare il detergente e lo infili dalla testa un una lavatrice con carica dall'alto. 

Si siede sul coperchio, mentre l'uomo urla dall'interno del cestello. Poco dopo, un giovane di carnagione pallida asiatica viene fuori della lavatrice, indossa una camicia bianca incontaminata, davanti alla donna che mostra uno sguardo stupito, di fronte a tanto sbiancante, evidentemente. 

Isolato, per anni, trasforma le grotte in opere d'arte.

Il deserto del New Mexico è un posto bellissimo quanto eccezionale. Ma è anche il luogo in cui un artista coraggioso, Ra Paulette, ha scolpito grotte da quasi 30 anni. Lavoro incredibile.
http://www.boredpanda.com/cave-carving-ra-paulette-new-mexico/
Nel 1986, Ra Paulette ha iniziato un lavoro strano: orna le grotte in New Mexico delle sue meravigliose opere. Le sue sculture, ispirate allo stile di Gaudì, sono assolutamente stupende e audaci. 

Nel corso degli ultimi 10 anni si è concentrato su una grotta in pietra arenaria, che adorna di motivi stupendi. Per realizzare questo lavoro solo le sue mani e qualche strumento. Ma non è solo nel suo percorso artistico, il suo cane lo segue fedelmente e riempie la solitudine tipica di qualsiasi deserto. Praticamente, l'artista ha organizzato la grotta per viverci e contemplare il suo meraviglioso lavoro. 

Il lavoro di Ra Paulette è stupefacente. Oltre a gestire una regione desertica e, quindi, raramente visitata, l'uomo ha perfezionato una forma d'arte sorprendente e raramente utilizzata. 

Da qualche tempo la sua fama si è diffusa nel mondo ed i turisti cominciano a fare capolino. Visitando il sito Origin, New Mexixo Ra Paulette art cave, ne avrete un'idea. 

Vedi anche

cave carving ra paulette new mexico
cave digger documentary
eccentrics ra paulette Canon-youtube

giovedì 26 maggio 2016

La Cina, sovrana incontrastata della musica. Italia assente

La Cina, é l'attuale regnante. detiene la maggior quota del patrimonio immateriale dell'umanità dell'UNESCO nel campo musicale. L'Italia è assente.

http://www.martingrandjean.ch/mapping-unesco-intangible-cultural-heritage/
L'autore di questa infografica è Martin Grandjean. Questo ricercatore di storia presso l'Università di Losanna è anche portavoce di Humanisti.ca, un'associazione dedicata alle "Digital Humanities". 

Ha realizzato questa mappa, pubblicata sul suo sito il 24 aprile, con la moglie Celine Grandjean, musicologa. A me sembra che l'Italia del Bel Canto sia stata ignorata. il paese che da il nome ai termini musicali ... 'Andante, Allegro...'

Entrambi hanno incentrato la ricerca sulla importanza della musica tra gli elementi del patrimonio immateriale iscritti nella lista UNESCO

Tra gli elementi esclusivamente musicali (blu scuro), e quelli che incorporano note o ritmi (in azzurro) come la danza, troviamo che il suono è essenziale in questa parte del patrimonio immateriale. In particolare in Europa e in Asia, che stanno facendo la parte del leone in questi elenchi.  

_______

A questo proposito, a Gravina, terra della Murgia, incessantemente, l'aspetto musicale della cultura si affaccia nelle piazze, cinema e musei, forse, tentando di strappare un primato a suon di decibel. Non so con quanto successo. Altrettanto spesso, è un surrogato improbabile, destinato ad un frettoloso turismo, quanto il pullulare di fast food, Ostelli, Resort, Bed & Breakfast. Quasi tutti, a modo loro, attingono a piene mani al finanziamento pubblico e fanno da pendant ai grafomani che fingendosi streetArtists si attardano sulle bellezze della città

La Fondazione si cimenta in questo sforzo a suon di musica e pizza, siamo certi si discosterà dalla mania, nel percorrere tali strade. Staremo a vedere. "Radici: Umanesimi Mediterranei - Festival di cultura, musica e curiosità mediterranee - a Gravina". 

Abbracciamo gli inglesi - Brexit o No? Intanto ti abbraccio.

"Abbraccia un Brit" No, grazie, dicono gli inglesi. 

http://www.wsj.com/articles/before-you-vote-on-brexit-how-about-a-hug-1463347142L'Hashtag "#HugABrit" è semplice ed efficace - ("Please don't go - ti prego non andare, non lasciare l'Unione Europea, ti vogliamo bene"). In base a questo hashtag, centinaia di foto di abbracci sono state inviate sui social network e sui media di tutto il mondo se ne parla.

L'idea anti-Brexit ha origine in una cucina, in una discussione tra amici, dice Libération. Tessa Szyszkowitz, giornalista australiana, con base a Londra, una dei fondatori del movimento, spiega: 

"Nel quadro della ultranegativa campagna referendaria ..., abbiamo voluto dimostrare che possiamo avere un discorso positivo e divertente". 

Nessun allegato o messaggio politico, nessun finanziamento esterno, tutto fatto a mano, dice Libération. Una campagna virale pubblicitaria con gli argomenti politici annientati dal "love bombing" (bombardamento d'amore). Una sorta di miracolo virale per i sostenitori del mantenimento nella UE. 

Il quotidiano si chiede se #HugABrit "possa fare la differenza?". con una precisazione, però: agli inglesi non piace essere abbracciati

Non è come per i giapponesi, che potrebbero anche piangere per essere abbracciati così, in questo caso è più difficile. Il Wall Street Journal ha girato un video dove si possono vedere alcuni esempi di riluttanza. 
É stupido "con una manciata di mani impacciate, senza guardarsi negli occhi". Dice il Times, #PleaseDontHugUs, "Gli immigrati sono i benvenuti ma, per carità, niente abbracci!". 

mercoledì 25 maggio 2016

Auricolari rivoluzionari. Traducono istantaneamente le lingue nel tuo orecchio

https://www.indiegogo.com/projects/meet-the-pilot-smart-earpiece-language-translator--2#/Si tratta di un auricolare che rompe letteralmente la barriera della lingua, traducendo in tempo reale diverse lingue straniere. Non si avrà più paura di viaggiare verso l'altro lato del mondo, quando, dotati di questo sistema rivoluzionario, ci permetteremo di comunicare facilmente in tutto l'orbe terraqueo. 

https://www.indiegogo.com/projects/meet-the-pilot-smart-earpiece-language-translator--2#/
Questi apparecchi ingegnosi sono stati creati da Waverly Labs dopo due anni di sviluppo e ricerca. Il funzionamento di questa tecnologia è molto semplice, ogni partner deve indossare un auricolare collegato a uno smartphone, che traduce ciò che dice l'altra persona con un'applicazione dedicata al sistema.

L'auricolare è disponibile per ora in tre colori: rosso, bianco e nero.

Con questo dispositivo, è possibile parlare con tre o quattro persone contemporaneamente, ognuno nella propria lingua. L'applicazione traduce più lingue, tra cui italiano, francese, spagnolo e inglese. Il suo prezzo sarà compreso tra € 130 e € 220 per un kit con due auricolari. 

A partire dal 25 maggio una campagna é stata lanciata su Indiegogo per finanziare il progetto, forse è ancora possibile pre-ordinare questo gioiello di tecnologia su questo sito, evincerne una coppia registrandosi o prenotarlo a metà prezzo

Obbligo di indossare i tacchi al lavoro per le donne. Il test sugli uomini.

La storia della donna lavoratrice licenziata per non aver indossato i tacchi alti ha fatto versare molto inchiostro in Gran Bretagna. La stampa rileva con amarezza che le donne dovrebbero essere desiderabili sul posto di lavoro. 

http://www.telegraph.co.uk/women/work/temp-worker-sent-home-from-pwc-job-for-not-wearing-high-heels/
É possibile richiedere ad una dipendente di indossare i tacchi alti? La risposta è sì: una donna inglese è stata mandata a casa il primo giorno del suo lavoro perché indossava scarpe basse, riporta il Guardian. La società in questione: Portico, l'agenzia che aveva reclutato la receptionist per le consulenze PriceWaterhooseCoopers Company di Londra. 

L'agenzia voleva che lei indossasse i tacchi da 5 a 10 cm e, quando una dipendente ha fatto notare che gli uomini non sono trattati nello stesso modo, le hanno riso in faccia, come spiega al Daily Telegraph

Oggi, nulla impedisce ad una società di richiedere alle dipendenti di indossare i tacchi, perché ha il diritto di imporre diversi codici di abbigliamento per uomini e donne, dice la BBC.
Molti problemi di salute possono verificarsi a causa dei tacchi alti, secondo i podologi interrogati dal giornale: piedi danneggiati, osteoartrite, cipolle, distorsioni, problemi alla schiena ... 

"Abbiamo bruciato i nostri reggiseni, perché non bruciare i nostri tacchi?" leggiamo sul New Yorker. A quanto pare "è normale per una donna soffrire in modo da soddisfare i criteri fisici, fa notare una giornalista dell'Independent. "Il cuore del problema", dice, "è che la definizione sociale dell'apparire bella e professionale di una donna è legato alle immagini fetish di segretarie sexy e giovani pin-up"

Ma anche gli uomini soffrono, alcuni sostengono: di essere costretti a indossare giacca e cravatta, anche quando fa molto caldo. Ma questo confronto non regge, secondo la giornalista: 

https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10156847226410162&set=a.10150598246885162.684577.524255161&type=3&theater"Certo, i costumi (maschili) sono a volte scomodi. Ma non impediscono ad una persona di camminare e non causano vesciche o ferite sanguinanti". 

Il giornale si riferisce ad un piede sanguinante, la foto è stata postata su Facebook, da una cameriera canadese costretta ad indossare i tacchi alti. 

I codici di abbigliamento, tra cui i tacchi alti, purtroppo, dimostrano che "in realtà una gran parte della società ancora si chiede perché le donne siano al lavoro? to work with or gawp at (Per lavorare con loro, o per schiacciarle)" Conclude l'articolo. 

"Sembra che Portico abbia pensato di reclutare cameriere per Hooters" (una catena di ristoranti americani noti per il look sexy delle proprie dipendenti Hooters-Tettone) dice fulminante una giornalista del Financial Times. (Anche le cameriere di Hooters hanno il diritto di indossare scarpe da ginnastica, dice). 
"L'obbligo di indossare i tacchi alti non ha nessun posto nei criteri di ricezione dei consulenti (PwC), anche perchè nei loro siti martellano regolarmente la necessità della diversità e conducono un blog su questioni relative alla parità, intitolato 'GENDER AGENDA. l'agenda dei sessi". 

"A quanto pare, per un addetto alla reception, non è sufficiente essere professionale e competente, deve essere più sexy", osserva il Guardian. É un peccato che ancora oggi "il successo e la carriera di una donna venga giudicato in base al suo grado di attrazione", dice il giornale, citando questa forma di "discriminazione sessuale sul posto di lavoro". 

Una petizione è stata lanciata, chiede al governo britannico di vietare l'obbligo di indossare i tacchi alti ed è stata firmata da più di 140.000 persone, ha superato la soglia di 100.000, sufficiente perché il Parlamento ne discuta. 

http://www.stylist.co.uk/life/men-in-heels-video-stylist-shortlist-sexism-women-work-viral-funny-work-office-feminismQuesta storia ha dato il la ad una iniziativa della rivista gratuita Stylist. La redazione ha proposto a uomini volontari di indossare questo tipo di scarpe per un giorno, "per mostrare quanto sia assurdo (obbligare le donne a indossare i tacchi alti sul posto di lavoro)", scrive la rivista femminile

Le loro reazioni dopo un giorno trascorso arroccati sui tacchi a spillo? "Mentre camminavo, mi sono detto 'non inciampare, non cadere .... Non mi è mai successo di dover pensare a questo durante il percorso quotidiano", "Trovo orribile che le donne possano essere costrette a indossare i tacchi al lavoro. Non ha nulla a che fare con l'obbligo di indossare un abito o una cravatta". 

martedì 24 maggio 2016

Radici: Umanesimi Mediterranei - Festival di cultura, musica e curiosità mediterranee - a Gravina

Comunicato Stampa

Festival di cultura, musica e curiosità mediterranee
Gravina in Puglia-26-27-28 Maggio

Radici Umanesimi Mediterranei
C’è il presente e il passato nella tre giorni di eventi culturali: 
https://www.facebook.com/165039056899730/photos/a.202661996470769.49033.165039056899730/1056397181097242/?type=3&theater
Radici: Umanesimi Mediterranei 
in programma dal 26 al 28 maggio alle ore 20.30; 

la prima sera, la conversazione riguarderà la filosofia araba “L’Islam quando non faceva paura” e si abbinerà ad un intervento musicale eseguito su un organo settecentesco, nella Chiesa del Purgatorio.

Il 27 maggio sarà la terrazza monumentale della Fondazione Ettore Pomarici Santomasi ad ospitare gli intervenuti su “Identità Cultura e Cooperazione nel Mediterraneo", a cui seguirà un intervento musicale, 

il 28 maggio, presso la sala convegni della stessa Fondazione, il tema sarà “La pizza tra tradizione e innovazione” accompagnato da musica jazz al pianoforte. 
______

Mariateresa Di Noia | Facebook comunicato a cura di
Mariateresa Di Noia

Panama Papers per nascondere la ricchezza prima del divorzio.

I Miliardari utilizzano i paradisi fiscali per nascondere la loro ricchezza alla loro ex moglie.

I ricchi hanno un modo per nascondere i loro soldi in strutture offshore quando si addensano le nubi del divorzio. 

Questo è secondo un'indagine Sonntagzeitung dopo aver analizzato i risultati di "Panama Papers". 

I giornalisti sono stati in grado di ricostruire i casi delle mogli che hanno cercato invano di trovare le tracce delle fortune che i coniugi hanno nascosto in strutture offshore al fine di non condividere i guadagni accumulati durante la loro unione coniugale. I tribunali sono spesso impotenti perché le strutture utilizzate sono opache e nascondono la vera identità dei titolari dei diritti.  

Se un coniuge può ricorrere a un tribunale per la condizione della vera ricchezza della famiglia, deve anche sapere a quale banca o società rivolgersi, per spiegarlo agli avvocati. Molto spesso, gli uomini si nascondono dietro il silenzio più assoluto. 
___________
Vedi anche
Divorzi, rivoluzione della Cassazione «Se si convive niente più assegno»

lunedì 23 maggio 2016

La bellezza che acceca di fronte alla crudeltà.

http://www.petaindia.com/blog/cruelty-behind-leather/
Nella sua nuova campagna, l'associazione per la difesa dei diritti degli animali PETA, nella sua sede indiana, ha creato un lussuosa boutique a Bangkok in cui borse e altri prodotti in pelle contengono organi artificiali e sangue finto. 

La messa in scena di grande successo sembra essere anche molto efficace e fonte di forti emozioni. 


"... Ai pitoni, le mascelle vengono dilatate con la forza, un tubo inserito nella loro cavità corporea e, quindi, vengono pompati con acqua, riempiendoli fino a quando la loro pelle diventa più facile da rimuovere. La pelle viene poi strappata dai corpi degli animali, a volte, mentre sono ancora vivi. É una fine da cuori di pietra per questi animali a sangue freddo" (dal sito Peta)

___________
Il sito Peta youtube India da cui è tratto il filmato

Olimpiadi di Rio, un record prima di cominciare: i preservativi!

Il Ministero della Salute brasiliano distribuirà gratuitamente 450.000 camisinhas (preservativi) agli atleti delle Olimpiadi di Rio. 
http://www1.folha.uol.com.br/esporte/olimpiada-no-rio/2016/05/1772334-rio-vai-distribuir-450-mil-camisinhas-na-vila-dos-atletas-e-bate-recorde-olimpico.shtml

Anche se non sono ancora iniziate, le Olimpiadi di Rio hanno già un record: il numero di preservativi che verranno distribuiti ai 10.500 atleti, tre volte superiore a quello di Londra 2012, che era già un record. 

"Noi distribuiremo 450.000 preservativi per gli atleti dal 24 luglio, all'apertura del Villaggio Olimpico", ha detto giovedì un portavoce del Comitato di Rio 2016. 

Questo numero è tre volte più grande di quello di Londra, quando sono stati distribuiti 150.000 preservativi, facendo una media di 42 preservativi per atleta a Rio, dice il quotidiano Folha di Sao Paulo. 

Come novità: dei 450.000 preservativi distribuiti gratuitamente dal Ministero della Salute brasiliano, 150 000 saranno "femminili", parola di portavoce. 

Perché una tale quantità di preservativi? "Non ce n'è mai abbastanza!", Scherza il responsabile del Comitato di Rio 2016, sottolineando che "il Brasile ha un piano di prevenzione contro l'AIDS che è un esempio in tutto il mondo". 

"Il Brasile incoraggia molto il sesso sicuro e gli atleti sono un esempio per le persone. Essi avranno un ruolo importante nella lotta contro l'AIDS, "dice. 

Si dice anche che "molti atleti provenienti alle Olimpiadi non hanno accesso ai preservativi e ne porteranno con loro dal loro paese". 

Gli atleti possono ottenere le "Camisinhas de Venus (Camicetta di Venere, nome dei preservativi in ​​Brasile) gratis nel policlinico del Villaggio Olimpico o in uno dei 41 distributori di preservativi. 

Il Brasile, che ha il maggior numero di cattolici nel mondo, è un pioniere nella lotta contro l'AIDS e offre un trattamento terapeutico gratuito ai 730.000 sieropositivi nel paese. 

Ogni anno, il Ministero della Salute distribuisce più di 600 milioni di preservativi, specialmente durante il Carnevale, in questo paese che conta 204 milioni di abitanti. 
villaggio olimpico
http://www1.folha.uol.com.br/esporte/olimpiada-no-rio/2016/05/1771588-brasil-ficara-em-area-mais-reservada-da-vila-na-rio-2016.shtml

domenica 22 maggio 2016

Tassare gli antibiotici per finanziare la ricerca contro le resistenze.

Il Financial Times propone l'adozione di una tassa che aumenti il prezzo degli antibiotici e permetta di raccogliere fondi per sviluppare nuovi farmaci: 

http://www.ft.com/intl/cms/s/0/5cc7ca1c-1cfa-11e6-a7bc-ee846770ec15.html#axzz49ItkOPhP"Anche se siamo fondamentalmente riluttanti ad introdurre nuove tasse, molti argomenti sono a favore della tassazione degli antibiotici utilizzati in agricoltura e nella medicina umana. La maggior parte di questi, è preparata a basso costo, il loro brevetto è scaduto. La tassazione degli antibiotici non solo avrebbe il vantaggio di portare denaro, ma anche di ridurre la domanda di questi prodotti troppo spesso utilizzati tanto da essere necessario porre freno all'inflazione. ... La resistenza agli antibiotici dovrebbe essere all'ordine del giorno dei vertici più alti dei governi del mondo di quest'anno, soprattutto per il G20, che sarà presieduto dalla Cina nel mese di settembre. Pochi altri soggetti sono di tale importanza fondamentale per la salute e il benessere dell'uomo". 

________
vedi anche

I tatuaggi cancellabili. Un nuovo inchiostro per una tecnica antica.

Efhemeral Tattoos - inventano un inchiostro cancellabile per i tatuaggi. 
http://www.ephemeraltattoos.com
Un gruppo di scienziati e imprenditori ha sviluppato un inchiostro cancellabile progettato specificamente per i tatuaggi! 

Questo inchiostro temporaneo viene utilizzato nello stesso modo dei tatuaggi ad inchiostro convenzionale, con lo stesso hardware, ma inizia a scomparire dopo un anno senza lasciare traccia. 

http://www.ephemeraltattoos.comHanno anche creato un liquido cancellante, che elimina l'inchiostro effimero istantaneamente per poter cancellare completamente un tatuaggio, ma anche utile per modificarlo rimuovendone solo una parte. 

Una grande idea per coloro che temono la caratteristica indelebile del tatuaggio o hanno perplessità a decidere su un disrgno! Maggiori informazioni sul loro sito web (click su una delle immagini). 
http://www.ufunk.net/tech/ephemeral-tattoos/