venerdì 25 maggio 2018

Nelle piscine alcuni germi resistono al cloro. Pericolosi per la salute.

Uno studio statunitense sensibilizza l'opinione pubblica sui patogeni che sfuggono ai disinfettanti e possono essere dannosi per la salute. 
https://www.cdc.gov/mmwr/volumes/67/wr/mm6719a3.htm?s_cid=mm6719a3_w
Alcuni germi riescono a sfuggire alle sostanze disinfettanti versate nelle piscine. Pubblicato il 18 maggio, uno studio statunitense ha rilevato che 27.219 persone sono state colpite da agenti patogeni resistenti durante il periodo 2000-2014, otto delle quali sono morte per la loro infezione (sotto). 

Tra i germi incriminati, troviamo in particolare: 

Cryptosporidium, parassiti che causano la diarrea acuta. Tra il 2000 e il 2006, c'è stato un aumento del 25% di questi germi. 'Sono molto resistenti al cloro, quindi una volta che l'acqua ce l'ha, è difficile liberarsene. Basta ingoiare 10 di questi germi per essere contaminati (sapendo che un episodio di diarrea contiene da 10 a 100 milioni)', afferma Michele Hlavsa, direttrice dell'American Center for Disease Prevention

Legionella, batteri presenti in natura nell'acqua responsabili della legionellosi. Allarmante, questa grave malattia respiratoria è aumentata del 14% ogni anno dal 2007 negli Stati Uniti, secondo lo studio. Sei degli otto morti l'hanno avuta. 

Pseudomonas, batteri che causano infezioni della pelle, viscerali e persino sepsi. 

Quindi facciamo attenzione a non ingerire quell'acqua ed evitare di andare in piscina in caso di diarrea ... 
_____________
Vedi maggiori dettagli su BUZZFEED: Hotel Swimming Pools Are Making People Sick. Here's How To Keep Yourself Healthy.

giovedì 24 maggio 2018

Le donne sono attratte dall'uomo con gambe lunghe. Perchè sembra sano e ricco.

Per piacere alle donne, meglio avere più lunghe le gambe che le braccia. 

http://www.dailymail.co.uk/news/article-5733901/Women-attracted-men-long-legs-appear-healthy-wealthy-study-found.htmlLe donne sono attratte dagli uomini con le gambe 'leggermente più lunghe della media', ma sembrano indifferenti alla lunghezza delle loro braccia, secondo uno studio pubblicato mercoledì 16 scorso

La preferenza di donne e uomini come partner del sesso opposto con gambe lunghe era già stata evidenziata da uno studio polacco nel 2008. Altri studi hanno seguito l'idea che per un uomo con le gambe relativamente lunghe era un vantaggio nel sedurre le donne. 

Un team di psicologi e specialisti dell'evoluzione dell'Università di Cambridge ha cercato di affinare questi risultati sulle gambe, per vedere quale fosse il tuolo del braccio e di verificare se la proporzione tra la gamba stessa e la coscia avesse un ruolo nel potere seduttivo di un uomo. 

I ricercatori hanno condotto i loro esperimenti via Internet su un totale di 800 donne negli Stati Uniti, provenienti da contesti diversi. 

Dovevano notare il loro grado di attrazione per una figura maschile senza tratto somatici, magra e muscolosa, in mutande nere, la cui corporatura non cambiava ma la cui lunghezza delle gambe variava come quella delle braccia. Le immagini generate al computer presentate a queste donne sono state ricavate dai dati sui soldati americani. 

Prima osservazione: per le donne, la variazione delle dimensioni delle braccia non ha 'alcun effetto' sull'attrattiva degli uomini, sottolinea lo studio pubblicato su Royal Society Open Science

La dimensione delle gambe 'ha un effetto pronunciato' sull'attrattiva degli uomini, 'l'optimum' è una lunghezza 'leggermente superiore alla media'. Ma quando le gambe sono davvero molto lunghe rispetto al resto del corpo, l'attrazione diminuisce. 

Infine, le donne mostrano una 'leggera preferenza' per uomini ben proporzionati il ​​cui rapporto 'dimensione della tibia sulla taglia della coscia' è nella media. 

'Da un punto di vista scientifico, questo suggerisce che durante l'evoluzione umana, la lunghezza delle gambe ha avuto un effetto significativo sulla capacità di un individuo di riprodursi e che in seguito divenne un criterio di scelta del partner', afferma Thomas Versluys, dell'Università di Cambridge, co-autore dello studio. 

Questa preferenza femminile per le gambe maschili 'leggermente più lunga della media' potrebbe essere spiegata perché offre 'un equilibrio' tra i 'benefici' di avere un grande partner - che potenzialmente evoca 'la forza e una buona posizione sociale' - e quelli legati al fatto che quest'uomo rimane vicino alla media, associato a 'un buon sistema immunitario e buona salute', affermano i ricercatori. 

Gli scienziati sono sorpresi che le donne non siano sensibili alle dimensioni delle braccia maschili. 'Questo è in contraddizione con tutta una serie di ricerche che dimostrano che la lunghezza del braccio è importante per lanciare le cose, per combattere ecc.', Osserva il ricercatore. 

mercoledì 23 maggio 2018

In Cina, un liceo si equipaggia di videocamere per monitorare il livello di attenzione degli alunni

Tre telecamere installate sulla lavagna informano l'insegnante di qualsiasi momento di distrazione ... 

https://www.telegraph.co.uk/news/2018/05/17/chinese-school-uses-facial-recognition-monitor-student-attention/Gli studenti della Hangzhou Number 11 High School della Cina orientale dovranno ora concentrarsi, essere attenti e partecipare in classe. Lo stabilimento ha iniziato a dotarsi di tecnologia con intelligenza artificiale, riporta il Telegraph

Tre telecamere sono fisse sulla lavagna. Uno studente li ha paragonati ad 'occhi misteriosi' che scrutano le espressioni facciali degli studenti e catturano il minimo segno di distrazione. 

Affinché ciò sia possibile, il computer ha elencato sette stati emotivi: neutrali, felici, tristi, delusi, arrabbiati, spaventati e sorpresi. Una volta valutata l'emozione dello studente, il computer riferisce all'insegnante. Se lo studente non sembra interessato al corso, l'insegnante è obbligato ad agire di conseguenza. 

'Prima, quando seguivo dei corsi non particolarmente gradevoli, ero pigro ed ero sdraiato sul mio banco o mi dedicavo ad altro', ha detto un liceale ad un sito di scuola superiore Hangzou.com, un sito di informazioni gestito dal governo centrale. 'Non mi azzardo più ad essere distratto da quando le telecamere sono state installate nelle aule'. 

Mentre la videosorveglianza e l'intelligenza artificiale fanno ora parte della vita quotidiana dei cinesi, molti cittadini sono indignati per questo nuovo dispositivo sui social network nazionali. 'Se fossi ancora a scuola, non sarei in grado di concentrarmi su nulla se non su quell'occhio che mi fissa!' Ha scritto un utente di Weibo, l'equivalente cinese di Twitter. 

Dal versante della scuola, si sostiene invece che 'l'occhio intelligente' migliorerà le prestazioni degli studenti delle scuole superiori. 'Alcuni hanno affermato che questo violi la privacy degli studenti, ma riguarda solo i movimenti degli studenti. Gli studenti delle scuole superiori riceveranno una 'A', mentre gli studenti che lasciano vagare la loro mente avranno una 'B', dice il direttore. 

Al momento, solo un'aula è dotata di telecamere, ma il dispositivo dovrebbe essere presto distribuito in tutta la scuola. 

martedì 22 maggio 2018

Due satelliti per misurare lo stato delle acque sulla terra. La mappa ci dirà di più sullo stato dell'arte.

Oggi, martedì, a sera, il lancio della missione GRACE-FO (Gravity Recovery And Climate Experiment - Follow On). Una coppia più moderna di satelliti che traccerà una mappa dell'acqua sulla Terra. 
https://www.nasa.gov/image-feature/grace-fo-spacecraft-artists-rendering
Oggi è possibile quantificare con precisione quanto ghiaccio si sia sciolto in Groenlandia e in Antartide grazie a due satelliti lanciati nel 2002 dalla NASA e dal Centro tedesco per la ricerca scientifica terrestre (GFZ). sostituiti martedì da una coppia più moderna. 

Un razzo Falcon 9 della compagnia privata SpaceX parte, carico di due nuovi satelliti, martedì alle 19:47 GMT dalla base americana Vandenberg, in California. La missione si chiama GRACE-FO e prende il posto della missione GRACE (2002-2017). 

Un concetto elementare della fisica è che la minima variazione di massa sulla Terra modifica la gravità esercitata sui satelliti. Questo è ciò che gli scienziati useranno a loro vantaggio. 

Due satelliti, ciascuno delle dimensioni di un'auto, voleranno intorno alla Terra, a 220 km di distanza l'uno dall'altro, a 490 km sul livello del mare, per i prossimi cinque anni. Quando il satellite principale passa sopra una montagna, si allontanerà per alcuni istanti dal satellite del seguace a causa della massa aggiuntiva in quella posizione e di una gravità leggermente superiore. È questa piccola variazione di distanza che la missione registrerà continuamente, poiché ogni variazione segnalerà un cambiamento della massa sul nostro pianeta al di sotto. 

Per cui, su un periodo mensile, che sarà l'unità di riferimento, solo l'acqua ha la capacità di cambiare più velocemente questi parametri. Che sia liquida, solida o gassosa, l'acqua ha una massa. Quando si scioglie, la massa degli oceani aumenta. Quando piove molto in una regione, il volume delle acque aumenta: i satelliti lo avvertiranno perché la massa sarà più importante qui rispetto al mese o all'anno precedente. 

I satelliti GRACE-FO comporranno una mappa dell'acqua sulla Terra ogni 30 giorni, mostrando dove ce n'è di più o di meno, dove si trovi. sopra o sotto la superficie terrestre. 

La loro precisione sarà tale da rilevare una variazione equivalente a un centimetro di altezza d'acqua su un'area di 340 km di diametro. 

La missione precedente, GRACE, ha rilevato che la Groenlandia stava perdendo più ghiaccio di quanto non suggerissero le osservazioni a terra. Dal 2002 al 2016, 280 gigatonnellate di ghiaccio si sono sciolte ogni anno, causando un aumento dei livelli oceanici di 0,8 millimetri. 

I satelliti hanno anche visto esattamente ciò che l'Antartide, molto difficile da studiare, ha perso. Producono carte colorate di rosso e blu, il rosso mostra le perdite d'acqua ed il blu gli incrementi. 

La mappa della California è stata fortemente colorata in rosso durante la siccità che ha colpito lo stato americano fino a poco tempo fa: gli scienziati e le autorità pubbliche sono state in grado di quantificare il livello dell'impoverimento delle falde acquifere. 

D'altra parte, altre regioni del mondo, come il Delta dell'Okavango in Botswana, hanno visto aumentare le loro riserve d'acqua tra il 2002 e il 2016 a causa delle forti piogge. 

Il rinnovo della missione confermerà o meno queste tendenze: circa l'aumento degli oceani, lo scioglimento dei ghiacci, l'esaurimento di alcune falde acquifere. 

'L'acqua è essenziale per la vita sulla Terra, per la salute, l'agricoltura, tutto il nostro stile di vita', ha detto Michael Watkins, capo scienziato del progetto alla NASA, lunedì. 'Non lo gestiremo finché non saremo in grado di misurarlo bene'. 

La Nasa ha investito 430 milioni di dollari nella missione, e i tedeschi 77 milioni di euro. 

lunedì 21 maggio 2018

La plastica: Il lato oscuro della forza inquinante. La parte sommersa dell'iceberg.

É un quadro allarmante quello disegnato da National Geographic nella sua edizione del 16 maggio: 
https://www.nationalgeographic.com/magazine/2018/06/plastic-planet-waste-pollution-trash-crisis/
'Abbiamo creato la plastica. Dipendiamo dalla plastica. Ora ci stiamo sgretolando'. Una delle riviste scientifiche americane conferma questa preoccupante osservazione. 

'Se la plastica fosse stata inventata quando i Padri Pellegrini lasciarono Plymouth, in Inghilterra, per raggiungere il Nord America, e la Mayflower fosse stata riempita con bottiglie d'acqua e cibo in contenitori di plastica, probabilmente la plastica sarebbe ancora lì, quattro secoli dopo', ricorda il giornale. 

Solo 'perché la plastica è stata inventata appena alla fine del 19° secolo e la produzione è partita intorno al 1950 che abbiamo soltanto 9,2 miliardi di tonnellate da gestire. Di questi 9,2 miliardi di tonnellate più di 6,9 sono diventati rifiuti, di cui 6,3 non sono mai passati attraverso un sistema di riciclaggio'. 

'Nessuno sa quanta plastica non riciclata finisca negli oceani, che è l'ultimo pozzo nero della Terra', afferma National Geographic. Possiamo solo immaginare 'una stima approssimativa: tra 5,3 milioni e 14 milioni di tonnellate all'anno'. 

Le incertezze sono molte poiché 'nessuno sa dopo quanto tempo questa plastica si decompone completamente. Le stime vanno da 450 anni a ...  sempre'. 

É certo che la plastica è mortale perché 'se stimiamo in milioni il numero di animali marini che la plastica uccide ogni anno, sappiamo che colpisce quasi 700 specie, alcune delle quali sono in via di estinzione'. 

'Come siamo arrivati sin ​​qui? Quando il miracolo della plastica ha mostrato per la prima volta il suo lato oscuro'? La rivista si rammarica pur rimanendo fiduciosa, perché crede non sia troppo tardi: 'Il dato più incoraggiante riguardo ai rifiuti di plastica è l'enorme interesse che suscitano di recente e gli sforzi reali - beh quello sparso - per risolvere il problema'.