mercoledì 18 gennaio 2017

Trump e la sua fisarmonica. Il web che non perdona.

Sapevamo che Trump fosse imprenditore, animatore o lottatore, ma musicista ....
www.youtube.com/embed/Ug6JZmbhGEg
In un video parodia pubblicato il 13 gennaio su YouTube, un buontempone ha modificato la prima conferenza stampa di Trump, come presidente eletto, mettendo nelle sue mani ... una fisarmonica! 

Negli ultimi mesi, i discorsi del presidente eletto Donald Trump hanno spesso ispirato deviazioni più o meno divertenti. Dopo molte caricature ispirate da Barack Obama, il miliardario ha pagato il fio ad un surfista particolarmente ispirato. 

Il 13 gennaio Parkinson HuwYoutuber, ha pubblicato sul suo canale Youtube una parodia della prima conferenza stampa di Donald Trump come presidente eletto degli Stati Uniti, risalente all'11 gennaio nella Trump Tower, a New York.

In esso, Huw Parkinson si è divertito ad inserire una fisarmonica nelle mani di Donald Trump, facendo suonare lo strumento durante i movimenti ampi e ripetuti delle braccia dell'uomo che ha sconfitto Hillary Clinton nelle presidenziali di novembre degli Stati Uniti, con un risultato più che divertente. In quattro giorni, il video è stato visto quasi 800.000 volte.

martedì 17 gennaio 2017

Nuove incertezze sull'uso della cannabis.

Molte incertezze permangono circa gli effetti ed i rischi connessi all'uso di cannabis e dei suoi derivati. 

https://www.scientificamerican.com/article/the-science-behind-the-dea-s-long-war-on-marijuana/Questa è la conclusione di una vasta perizia pubblicata giovedi, sollecitata dalla American Academy of Sciences

Questo comitato di 17 scienziati ha analizzato più di 10.000 studi ed è una delle recensioni più completi della letteratura medica su questo argomento a partire dal 1999. 
Un centinaio di conclusioni sono state tratte. 
Esse si concentrano sugli effetti terapeutici della cannabis e cannabinoidi, dei suoi derivati e dei rischi che questo farmaco provochi alcuni tipi di cancro, disturbi cardiovascolari, malattie mentali o lesioni.

"Negli ultimi anni, la situazione per quanto riguarda l'uso della marijuana è cambiato rapidamente con un numero crescente di Stati che legalizzano il suo utilizzo per il trattamento di alcune condizioni mediche, ma anche per uso ricreativo", osserva Dr Marie McCormick, professoressa di pediatria presso la scuola medica di Harvard, che presiede il comitato di esperti dell'Accademia delle scienze. 

"La mancanza di una sintesi di tutte le conoscenze scientifiche sugli effetti per la salute ha creato incertezza circa i suoi benefici e rischi. L'analisi ha lo scopo di far luce su queste domande e per identificare le aree che necessitano di ulteriori ricerche", dice la McCormick

La cannabis è ora droga legale e illegale, a seconda dello Stato. Un recente sondaggio indica che 22,2 milioni di americani di età intorno ai 12 anni e oltre hanno consumato la droga negli ultimi 30 giorni. 

Lo studio mostra anche che il 90% degli adulti che consumano cannabis negli Stati Uniti lo fanno per uso ricreativo, mentre solo il 10% per ragioni mediche. 

La relazione conclude che l'uso terapeutico della cannabis è efficace nel ridurre il dolore cronico negli adulti con sclerosi multipla, che provoca spasmi muscolari. Parliamo dei cannabinoidi assunti per via orale per brevi periodi. Queste stesse sostanze sono efficaci anche contro nausea e vomito indotti da chemioterapia per il cancro. 

Gli esperti non hanno trovato in realtà, in questi studi, un legame tra fumo di cannabis e aumento del rischio di cancro. 

Il rapporto dice anche che sono necessarie ulteriori ricerche per determinare come il consumo potrebbe portare a problemi cardiovascolari o al diabete. L'evidenza suggerisce, infatti, che fumare marijuana può causare crisi caediache. 

Gli esperti sottolineano inoltre che alcuni studi suggeriscono che la cannabis probabilmente aumenta il rischio di far sviluppare la schizofrenia e altre psicosi così come disturbi d'ansia e, in misura minore, la depressione. 

Tuttavia, nelle persone che sono schizofreniche o affette da altre malattie mentali, la cannabis apparentemente può migliorare le loro capacità di apprendimento e di memoria. La relazione rileva inoltre che il forte consumo di cannabis comporta un alto rischio di sviluppare pensieri suicidi. 

Ma non ci sono evidenze che il fatto di fumare marijuana contribuisca all'uso di altri farmaci o a creare una dipendenza da alcol e altre droghe illegali. Anche se le capacità intellettive (memoria e concentrazione) vengono ridotte momentaneamente appena dopo l'assunzione cannabis, la droga non influisce sulle prestazioni o le relazioni sociali. 

Tuttavia, con la legalizzazione in una parte degli Stati Uniti, le autorità hanno trovato un forte aumento degli infortuni nei bambini, il più comune di questi è l'ingestione del farmaco. 

lunedì 16 gennaio 2017

Preoccupante la politica sulla privacy di Instagram. Fate molta attenzione!

Accettare i termini e le condizioni di utilizzo è la prima cosa che i 600 milioni di utenti di Instagram hanno fatto la prima volta che si sono connessi. Spesso senza sapere quello che hanno promesso. 
https://www.washingtonpost.com/news/parenting/wp/2017/01/08/a-lawyer-rewrote-instagrams-terms-of-use-in-plain-english-so-kids-would-know-their-privacy-rights/?utm_term=.9cf967515ba3
Gli utenti di Instagram non leggono molto alcuni termini e condizioni di utilizzo che si accettano al momento dell'iscrizione. Questo è il risultato di uno studio condotto dal gruppo di lavoro Growing Up Digital e pubblicato dall'Agenzia britannica Children's Commissioner. Tra gli "Instagramers" un terzo è formato da minori adolescenti che "involontariamente disperdono dati personali, senza realmente capire chi possa accedervi, dove vengano memorizzati e come possano essere utilizzati", ha spiegato al Washington Post Jenny Afia, un'avvocatessa di Londra che ha partecipato allo studio. Rivolgendosi all'attenzione di questo giovane pubblico, ha sintetizzato le regole di partecipazione dell'applicazione al momento dell'iscrizione in pochi paragrafi scritti semplicemente: 

"Voi siete i proprietari delle foto e dei video che pubblicate, ma ne consentite l'uso e lasciate che altri altrettanto lo facciano, in tutto il mondo. ....
Noi possiamo conservare, usare e condividere i vostri dati personali con le società collegate a Instagram. Queste informazioni includono il tuo nome, indirizzo email, la vostra scuola, la casa, le immagini, il numero di telefono, le vostre simpatie e antipatie, località, amici, la frequenza di utilizzo dell'applicazione e qualsiasi altra informazione personale venga trovata, come il tuo compleanno e le persone con cui si scambiano, inclusi i messaggi privati". 

Dopo aver letto questo, gli adolescenti intervistati da The Washington Post erano molto sorpresi e preoccupati. "Penso che questo dovrebbe essere visto da tutti gli utenti di Instagram che desiderano iscriversi e non sanno a cosa si espongono", ha detto una ragazza di 13 anni al quotidiano americano. Tale esercizio sarebbe utile anche per molti adulti che, quando hanno il loro smartphone in mano, dimenticano di preoccuparsi della riservatezza dei loro dati. 

L'immagine di Gandhi sotto i piedi. 'La misura è colma'.

L'Effigie di Gandhi sull'infradito non passa. Amazon crea una nuova polemica in India con un prodotto di consumo. 


Amazon non ha fatto in tempo a ritirare dalla vendita gli zerbini con i colori della bandiera indiana, che avevano fatto scandalo, che innesca una nuova polemica, questa volta con gli infradito con il volto di Gandhi. 

Amazon aveva annunciato giovedi scorso di aver ritirato dalla vendita gli zerbini della discordia, ritenuti offensivi da New Delhi, che aveva minacciato sabato di espellere i lavoratori stranieri del gigante dell'e-commerce. Il ministro degli Esteri Sushma Swaraj aveva chiesto mercoledì scorso ad Amazon scuse per l'insulto "inaccettabile". Il polverone si stava diradando quando una nuova polemica è scoppiata domenica, quando gli internauti hanno pubblicato immagini di infradito rosa con l'effigie del volto di Gandhi in vendita sul sito Amazon USA. 

http://indianexpress.com/article/india/after-indian-flag-doormat-now-amazon-has-gandhi-flip-flops-4474058/"Amazon dovrebbe essere vietato in India. Hanno superato il limite. Questo è inaccettabile", ha detto Mayank Palmar su Twitter domenica. Spiega che, domenica mattina, vendute a 16,99 dollari, avevano suscitato "qualche risata". Il gruppo non ha risposto domenica alle richieste delle agenzie di stampa, ma sembrava aver rimosso poche ore dopo ogni traccia del prodotto dal suo sito web. 

Amazon è impegnata sin dal 2013 nel mercato altamente competitivo del commercio elettronico indiano ed è cresciuto costantemente dal momento in cui ha promesso di investire cinque miliardi di dollari in sei anni. 

domenica 15 gennaio 2017

Spiando la natura: Le scimmie piangono la morte del robot.


La BBC ha inviato 30 robot a spiare gli animali nel loro ambiente naturale. Guardate cosa fanno le scimmie quando cade 'una di loro'. É sorprendente. 
http://www.bbc.co.uk/programmes/b088t67m
LA BBC lancia la sua nuova serie di documentari sulla natura di nuovo genere, chiamato "Spy in the Wild", (vedi trailer), per fornire un'esperienza altamente coinvolgente, ha costruito 30 animali robot con telecamere per spiarli nel loro ambiente naturale. 

Una sequenza emozionante è stata presentata in anteprima. In queste immagini girate in India, si può osservare una scimmia che fa cadere il piccolo robot per caso. Gli animali, che lo hanno adottato come uno di loro, poi, sono presi dal panico, credendo nella morte del cucciolo di scimmia. La loro reazione è fortemente emotiva. 

Le scimmie si riuniscono attorno al finto cadavere, lo raccolgono, lo abbracciano come per confortarlo. "I concetti di lutto e di empatia si mostrano inequivocabili. Accidentalmente, la camera è al centro di una scena d'eccezione, le riprese di un comportamento raramente visto in passato", dice la voce fuori campo.