sabato 9 luglio 2016

Riace paese dell'accoglienza. Se ne accorgono gli stranieri. 'Un segno benevolo della ciclicità della storia'.

Riace, è una cittadina modello nell'accoglienza dei profughi. In 2000 ne accolgono 6.000. 
http://www.internazionale.it/opinione/ida-dominijanni/2016/04/04/riace-migranti-sindaco
"Ci vogliono occhi lontani, preferibilmente d’oltreoceano, per cogliere il senso globale di cose che accadono in un Mezzogiorno d’Italia tanto ingabbiato negli stereotipi della marginalità e della criminalità da essere illeggibile per i connazionali", dice Ida Dominijanni su Internazionale

http://fortune.com/worlds-greatest-leaders/?iid=sr-link2In Calabria, un sindaco visionario, Domenico Lucano, ha saputo coniugare, dopo quasi venti anni, l'accoglienza per i rifugiati e la rinascita di un villaggio spopolato. É stato indicato opportunamente tra le 50 persone più influenti del mondo dalla rivista americana Fortune. 

Ci vuole forse un osservatorio lontano, preferibilmente negli Stati Uniti, per avere la prospettiva necessaria per capire cosa succede nel Mezzogiorno Italiano, diciamolo pure a questo punto, stritolato nello stereotipo di regioni emarginate, afflitte dal crimine tanto da essere illeggibili agli italiani stessi. 

Questo è probabilmente il motivo del successo di Mimmo Lucano, sindaco di Riace dal 2009 e boss di una delle esperienze di maggior pregio degli ultimi venti anni in termini di accoglienza dei migranti. 

É l'unico italiano ad essere sull'elenco delle cinquanta persone più influenti nel mondo sviluppato dalla rivista statunitense Fortune. 

Dice la Dominijanni "...non fu solo questione di buone amministrazioni. A legare nell’impresa i comuni della costa, solitamente tutt’altro che inclini alla cooperazione, fu piuttosto un sentimento diffuso e tangibile, l’opposto di quelli che si respirano oggi nell’Italia dei Salvini e nell’Europa dei fili spinati: la percezione che il mare stava restituendo quello che alla costa jonica aveva tolto con decenni di emigrazione oltreoceano. Non un’invasione ma una restituzione, non un assedio ma un segno benevolo della ciclicità della storia, questo volevano dire quelle navi che arrivavano da non si sa dove ... ". 

Fortune, cercando, forse, di aprirci gli occhi dice: "Diciotto anni dopo, il sindaco Lucano è salutato come salvatore della città, la cui popolazione ora include i migranti provenienti da 20 nazioni, e colui che fa ringiovanire la sua economia. (Riace ha ospitato, in totale, più di 6.000 richiedenti asilo). Anche se la sua posizione pro-rifugiati lo ha schierato contro la mafia e lo Stato, il modello di Lucano è stato studiato e adottato come modello nell'ambito della crisi dei rifugiati in Europa". 

Se lo si vede anche a proposito di rigenerazioni urbane la storia è anche estremamente più interessante.

_______________
Fortune: Third annual list 

Nessun commento: