sabato 9 luglio 2016

Il selfie fa ammalare. Provoca infiammazioni.

Fotografarsi da soli, con gli amici o con una persona celebre, per immortalare un momento è diventata una pratica comune. Ma attenzione, il selfie può seriamente danneggiare la salute. 

https://www.washingtonpost.com/news/the-switch/wp/2016/07/05/selfie-elbow-is-the-latest-in-a-long-line-of-tech-related-injuries/

Ci sono alcuni giorni, Hoda Kotb, co-conduttrice del famoso talk show televisivo americano Today Show, ha rivelato un aneddoto sul sito americano del magazine Elle. Dolorante ad un gomito, la presentatrice ha parlato di una diagnosi curiosa: 
"Sono andata dall'ortopedico, che mi ha detto: gioca a tennis o ping pong? Certo che no. Faccio selfies". 

Fare un selfie potrebbe quindi causare dolori muscolari. Secondo il Washington Post, il selfie-elbow (selfie gomito ) presenta gli stessi sintomi dell'epicondilite (infiammazione del gomito causata dal tennis). May Ann Wilmarth, fisioterapista, intervistata dal Washington Post, ha detto: 
"Queste lesioni non sono nuove, sono le varianti delle infiammazioni tradizionali. Diversi professionisti e medici ci hanno messo in guardia per anni circa gli effetti nocivi che può avere la tecnologia sui nostri corpi". 

Secondo la fisioterapista, l'infiammazione causata dai selfie è dovuta al movimento della mano, "qualcosa che il corpo non è abituato nella normalità". 

"Le cause di questi problemi con molti infortuni di questo tipo sono dovute ad un uso eccessivo della tecnologia", dice Wilmarth. In altre parole più selfie si fanno più si rischia di soffrire dell'infiammazione. 

The Independent, da parte sua, ha commentato: "Ora ci sono conseguenze fisiche del narcisismo della generazione Y". 

Nessun commento: