martedì 19 luglio 2016

Il torero muore e twitter si scatena contro.

Molti su Twitter hanno accolto con favore la morte del torero Victor Barrio, incornato il giorno 9 luglio scorso da un toro, nel corso della tauromachia in Spagna. I sostenitori della corrida contano di perseguire gli autori dei messaggi provocatori. 
http://www.elespanol.com/social/20160711/139236260_0.html
"I crudeli attivisti anti-corrida 'incornano' spietati il cadavere del torero Victor Barrio", come riporta El Español, riferendosi ai messaggi di centinaia di utenti che si rallegrano su Twitter della morte del 29enne di Segovia nella Plaza de Toros di Teruel, il 9 luglio. 

La morte del giovane torero "ha ancora una volta messo in evidenza l'indegnità dell'essere umano", dice il sito web di notizie spagnola, che riferisce che "le condoglianze espresse al matador sui social network sono state subito sporcate da decine di messaggi di oppositori della corrida, che oltre a gioire alla sua morte, hanno festeggiato". 

Tra i messaggi controversi che hanno colpito Twitter, El Español cita quella di Pablo Hasel, rapper spagnolo, che ha scritto che "se tutte le corride finissero come quella di Victor Barrio, tutti andremmo a vederle". 

"Di fronte a questa situazione, la Ong Fundación Toro de Lidia, nata per promuovere e legalmente difendere la corrida, ha elencato quasi 50 tweet offensivo nei confronti del defunto torero Segovia e ha annunciato un'azione legale contro gli autori di questi attacchi ", lo riferisce LA VANGUARDIA. il consulente legale dell'organizzazione sta lavorando per raccogliere informazioni e vedere se alcuni messaggi potrebbero costituire dei crimini per la giustizia Spagnola. 

Alcune personalità hanno condannato i messaggi irriverenti pubblicati sui social network. Il giornale catalano fa l'esempio di Frank Cuesta, presentatore televisivo di un programma sulla fauna selvatica, che ha scritto sul suo account Twitter: "Coloro che gioiscono per la morte di un torero, prima di essere persone amanti degli animali sono cattive persone". 

Víctor Barrio è il primo torero a soccombere sulla scena dal 1992. "Il giovane è morto dopo aver ricevuto da un corno un colpo brutale nel petto", racconta El País, nelle pagine 'cultura', aggiungendo che "il matador è stato trasferito in un reparto di emergenza, ma i medici nulla hanno potuto per salvargli la vita". 
  

Nessun commento: