domenica 3 maggio 2015

Pena di morte, verso un record macabro. Le decapitazioni con la sciabola.



L'Arabia Saudita si avvia a raggiungere il record di decapitazioni.

Condannati a morte per omicidio e traffico di droga, due sauditi sono stati decapitati con la sciabola giovedi in Arabia Saudita. Questo porta a 71 il numero delle esecuzioni nel paese in soli quattro mesi ...
Mappa interattiva delle sentenze e delle esecuzioni secondo Amnesty International
https://amnesty.cartodb.com/viz/85edf6c8-d025-11e4-9366-0e018d66dc29/public_map

É lo stesso ministro degli interni saudita, responsabile per l'annuncio, che In una dichiarazione, ha detto che i due sauditi sono stati decapitati con sciabola, giovedi 30 aprile a Tabuk nel nord-ovest dell'Arabia Saudita.

Stando alle parole del ministro, il primo, Abdullah al-Balawi, è stato condannato per aver accoltellato a morte il padre e il secondo, Abdallah al-Rouily, è stato giustiziato per aver introdotto nel regno una grande quantità di anfetamine. 

Queste decapitazioni portano a 71 il totale, mentre furono 90 in tutto l'anno scorso, secondo una dichiarazione di Amnesty International. 

Se continua di questo passo, il regno potrebbe battere il record degli ultimi dieci anni. Nel 2007 (143 esecuzioni). Niente sembra impossibile stando al preoccupante aumento di  esecuzioni in Arabia Saudita, negli ultimi anni. Dopo il "declino" del 2010 (27 decapitazioni), l'Arabia Saudita ha infatti eseguito le sentenze su più di 400 persone, in meno di quattro anni ... 

Nessun commento: