giovedì 2 aprile 2015

... Non fanno più piangere, ma ridere. Le cipolle del Sol Levante

Le cipolle che non fanno lacrimare e fanno ridere. 


http://www.washingtonpost.com/news/speaking-of-science/wp/2015/03/31/scientists-have-now-created-the-tear-less-onion-of-your-dreams/Un'azienda alimentare giapponese ha fatto sussultare di gioia la stampa giapponese all'inizio di questa settimana, annunciando lo sviluppo di cipolle che possono essere sbucciate e tritate a volontà senza dover chiudere gli occhi. 

House Foods Group è riuscita a creare queste varietà di cipolle bloccando gli enzimi che producono i composti che stimolano la lacrimazione. 

Hanno anche il potere di far ridere grazie alla loro struttura insolita, ha detto con palese entusiasmo la società in un comunicato. 

La società non ha ancora deciso, tuttavia, la commercializzazione di queste cipolle benefattrici. 

Nel 2013, i ricercatori della società avevano vinto l'ironico "Ig Nobel Prize" della Harvard University per la scoperta del processo biochimico mediante il quale le cipolle fanno piangere chi ha la sfortuna di tagliarle. 

House Foods ha concentrato l'attenzione sull'enzima delle cipolle, un ingrediente comunemente usato nelle sue specialità, come i preparati al curry molto usato nei piatti popolari nipponici. 

Nessun commento: