mercoledì 24 maggio 2017

Se vi dicono che vivete in una bolla. Di fatto, questa affermazione, vale per tutti noi

Gli esseri umani hanno creato una barriera intorno alla Terra. 
Le interazioni tra le onde radio a bassissime frequenze e le particelle ad alta energia nello spazio creano uno scudo attorno al pianeta. Lo dicono i ricercatori della NASA. 

"La prossima volta che qualcuno ti dice che vivi in una bolla, ricordagli che questo vale per tutti noi", scrive divertito The Atlantic. La rivista si riferisce alla barriera creata accidentalmente dalle attività umane intorno al nostro pianeta. Lo dice un comunicato dell'agenzia spaziale statunitense (Nasa), pubblicato da Space Science Review, "Anthropogenic Space Weather". 

"Una coppia di sonde della NASA ha rilevato una bolla artificiale attorno alla Terra che si forma quando le onde radio (a bassissima frequenza), utilizzate (in certi tipi di comunicazione) dal suolo, interagiscono con particelle di radiazione ad alta energia nello spazio" dice The Atlantic. 

"Per gli scienziati, questa scoperta è una buona notizia", ci rassicura Newsweek, "dal momento che questa barriera può proteggere la Terra da perturbazioni violente provenienti dallo spazio risultanti da eventi come le grandi esplosioni solari". Per esempio, queste possono causare tempeste magnetiche che possono avere gravi conseguenze nelle comunicazioni via satellite. 

Nessun commento: