mercoledì 15 febbraio 2017

San Valentino una storia d'amore o di denari?

Sembra che l'economia statunitense sia tra le più appassionate di San Valentino. 

https://wallethub.com/blog/valentines-day-facts/10258/
In ogni caso, è ciò che sostiene Fortune, che ha annunciato che per la festa degli innamorati, nel 2016, gli americani hanno speso in dollari 19,7 miliardi (€ 18,5 miliardi di euro). Quest'anno, le proiezioni stimavano che la spesa per il 14 febbraio sarà leggermente inferiore: 18,2 miliardi - di cui "4 miliardi in gioielleria e 2 miliardi di fiori", spiega Fortune. 

In media, ogni persona si prevede spenda circa 136 dollari (127 euro). Questo è l'ubiquità, l'onnipresenza del denaro evidenziano media e disegnatori. 

In un editoriale pubblicato dall'Indiana Statesman, il giornale dell'università dell'Indiana, Casey Ewart protesta contro l'onnipresenza del denaro a San Valentino. 

L'editorialista deplora "l'overselling di questo giorno", guidato dal settore della gioielleria, dai biglietti di auguri, fiori e caramelle. Dopo aver elencato la spesa americana in ciascuno di questi settori per il 14 febbraio Casey Ewart ha concluso: "San Valentino non deve essere costoso. Questa festa non ha nulla a che fare con i doni che offriamo; perche si tratta di mostrare all'altra persona che è amata e che conta più di chiunque altro". 



Nessun commento: