mercoledì 15 febbraio 2017

I Bracconieri sono uccisi per proteggere i rinoceronti.

Il Kaziranga National Park, sul bordo orientale dell'Himalaya, ha adottato un metodo radicale per preservare la sua fauna. 
http://www.bbc.com/news/world-south-asia-38909512

Questa è una delle ultime zone dell'India settentrionale che non sono state modificate dall'uomo. Il Kaziranga National Park, ospita la più grande popolazione di rinoceronti al mondo, è un sito Patrimonio dell'Umanità dell'UNESCO dal 1985. In quel paese il corno di rinoceronte è venduto per un massimo di $ 6.000 per 100 grammi, più costoso dell'oro, per cui ha preso sul serio l'organizzazione della difesa degli animali in questa riserva naturale. 

Per farlo, gli indiani hanno adottato un rimedio radicale: I guardiani girano armati. Il governo regionale ha istituito una legge su misura che garantisce agli uomini che uccidono i bracconieri una solida protezione per evitare di essere portati in tribunale per omicidio, riporta la BBC. Così, se nel 2012, solo un sospetto bracconiere ci ha lasciato la pelle nel 2015, non meno di 23 uomini a caccia di rinoceronti sono stati uccisi, secondo i dati riportati dalla BBC, trasmessi dallo stesso  parco nazionale. Contro 17 rinoceronti colpiti di quest'anno. 

L'Emittente ha osservato: "gli abitanti innocenti, le popolazioni tribali, in gran parte, sono stati coinvolti nel conflitto". Il sovrintendente, ha detto alla BBC, che è difficile rintracciare i bracconieri buoni perché "bande organizzate reclutano la gente del posto per per farsi aiutare ad entrare nel parco. Ma quelli che in realtà uccidere i rinoceronti provengono da Stati confinanti". Due guardie testimoniano che devono ancora fare un pari e dispari prima di colpire e, quindi, provare a fermarli per "ottenere informazioni sulle bande di bracconieri". 

Ancora, che 50 presunti bracconieri sono stati uccisi nel corso degli ultimi 3 anni. Tra questi Goanburah, un giovane disabile che provvedeva a due mucche della famiglia. Il padre dice: "Poteva a stento mettersi i pantaloni o le scarpe. Tutti lo conoscevano qui perché era disabile". Il padre pensa che suo figlio si sia perso nel parco (non chiuso) e che le guardie lo habbiano ucciso per errore. Un bimbo di 7 anni, colpito dalle guardie alla gamba destra, non può più camminare nonostante decine di interventi chirurgici. Il parco ha riconosciuto il suo errore e compensato la sua famiglia con appena 3.000 $. 

Circa 170.000 visitatori affollano ogni anno il parco di Kaziranga, principale attrazione turistica della regione. Nel mese di aprile 2016, la coppia reale, William e Kate erano andati lì. 

Nessun commento: