mercoledì 21 dicembre 2016

Bentornata Polaroid. Un romantico ritorno che piace e seduce.

Polaroid è tornata, le foto istantanee seducono ancora una volta, nell'epoca dei social network e di una forte nostalgia. 
https://twitter.com/cleprintroom
Nel laboratorio di Cleveland Print Room, Nicole Follen non si risparmia e scatena l'entusiasmo nei fotografi apprendisti. Una volta stampate in modo "Polaroid", le loro foto scattate con gli smartphone sono disponibili su supporto cartaceo con il classico bordo bianco ed una emozionante nostalgia che sta diventanfo tendenza. 

Per eseguire l'operazione c'è solo bisogno di una stampante, recentemente commercializzata da una specialista in foto istantanee, tornate di moda in Europa e Nord America fino a Cleveland, nel nord degli Stati Uniti. 

Queste immagini sviluppate immediatamente furono popolari nel 1970 con il marchio "Polaroid", prima di perdere la loro superbia nell'era del digitale. 

Ma matrimoni ed altre feste hanno recentemente ridato smalto alle piccole foto quadrate e rettangolari, come evidenziato da una sposa sul social network Reddit "le foto polaroid hanno qualcosa di accogliente (cosy)", danno entusiasmo. 

"Adoro le immagini che abbiamo: i nostri ospiti ne hanno avute alcune, abbiamo dei grandi ricordi", ha detto un altro. 

Le fotocamere di stampa istantanea restituiscono immagini "un po 'più spensierate e rilassate" rispetto a quelle scattate con l'intenzione di essere pubblicati sui social network, dice Nicole Kaney, wedding planner in Florida. Lei è convonta che il risultato sia più personale, perfetto per le foto di nozze. 

Con questa nuova mania, l'ex apparecchio di marca Polaroid a volte vendute per diverse centinaia di dollari sugli stessi siti come eBay o Amazon che vendono il prodotto di Fujifilm con un successo per la gamma Instax

Dalla venuta del digitale, con il calo delle vendite delle macchine fotografiche, ha superato un totale di cinque milioni di fotocamere di stampa istantanea in tutto il mondo nel 2015 e prevede di venderne 6,5 milioni nel 2016. 

Un'altra società, "The Impossible Project" (vedi), fondata da un biologo austriaco Florian Kaps, ha acquistato l'ultimo impianto di pellicole istantanee con marchio Polaroid nei Paesi Bassi, evitandone in tal modo la sua chiusura. 

The Impossible Project produce i propri dispositivi combinando la forma vintage con le moderne opzioni tecniche - Bluetooth, applicazione per smartphone - svoluppando la stampante popolare di Follen Nicole di Cleveland. 

"Ci vuole uno sforzo in più" per spostare l'immagine digitale alla stampa, dicono, ma è proprio ciò che attrae: il coinvolgimento personale e la resa non sempre perfetta. 

Mark Appleton, Direttore Vendite per il Nord America per The Impossible Project, ha sottolineato l'approccio visionario di Florian Kaps che si è lanciato "prima che usassimo i nostri (smartphone), quando le macchine fotografiche digitali marciavano davvero forte" . Egli ha "veramente visto che questo tipo di prodotto di nicchia non sarebbe mai scomparso". 

Il gruppo Polaroid stesso, che aveva cessato di produrre pellicole nel 2008, è ottimista circa il mercato del futuro. 

"Ci saranno sempre più prodotti in diversi formati, diversi formati di stampa", dice il suo amministratore delegato Scott Hardy, mentre una nuova macchina fotografica Polaroid è stata lanciata nel mese di gennaio, con una versione aggiornata nel mese di settembre. 

Tom Lewis, che insegna fotografia presso l'Istituto d'Arte di Kansas City, sostiene che la generazione più giovane "sembra essere più attenta nel suo approccio alla fotografia" in contrasto con l'uso che si fa dell'iPhone e altri smartphone. 

I suoi studenti percepiscono le loro istantanee come creazioni artistiche, utilizzandole in collages e, alcuni, vi intravedono "qualcosa di nostalgico", dice il professore. 

Nessun commento: