giovedì 8 dicembre 2016

Amazon revolution. La spesa senza passare dalla cassa

Via le casse, spazio all'intelligenza artificiale e al self-service! Il colosso della distribuzione online ha appena aperto un negozio di alimentari di nuovo tipo, in via sperimentale. 

https://www.amazon.com/b?ie=UTF8&node=16008589011
Il futuro del negozio di alimentari è ora a Seattle, negli Stati Uniti. Lunedi, Amazon ha introdotto un concetto rivoluzionario del supermercato con un sistema commerciale che mette al bando la cassa fisica. Il negozio è disponibile per ora solo ai dipendenti del gruppo, dovrebbe essere aperto al pubblico nel 2017. 

Per fare la spesa, è sufficiente installare l'applicazione "Amazon Go" - basta connettersi con la propria password Amazon - poi vagare all'interno del negozio, riempiendo il carrello della spesa e poi andarsene liberamente. 

Ma, In particolare, come è possibile? Il negozio e gli scaffali sono dotati di sensori, in tempo reale, in grado di caricare in modo sistematico gli acquisti del proprio conto. Questa tecnologia, utilizzata anche nelle auto autonome, è in grado di rilevare "quando i prodotti sono consegnati nei raggi e li registra in un cestino virtuale". 

Se il concetto sembra promettente, forse un inconveniente c'è. Ci si può chiedere come il consumatore venga distinto dal ladro? La questione rimane aperta. Amazon probabilmente utilizza la tecnologia di riconoscimento facciale (sincronizzata con ciascun account utente) alle porte di uscita. 

La questione è se il concetto sedurrà i nostri anziani o i più refrattari? Sono quasi certo che al mio supermercato dove i clienti chiacchierano con il cassiere dei cavoli più disparati, dove la fila è di prammatica e si trascorre almeno il 3% della propria vita (più che nel bagno) il concetto non è affatto preso in considerazione. 

Nessun commento: