giovedì 17 novembre 2016

Come girare una scena bollente senza che appaia ridicola. Pitt e Cotillard docent

Non è facile da girare una scena di sesso, bene lo sanno gli improvvisatori di questa disciplina che attanaglia anche la nostra Murgia, tra trasgressioni, operatori ruspanti, contorsioni mirabolanti nelle riprese e nei contenuti, spesso spinti verso quei confini che non si devono varcare. Se diamo un'occhiata a twitter o facebook, passando per altri social le sperimentazioni superano qualsiasi studio approfondito oltre che la decenza. 


Da Vanity Fair:
 una coppia da favola
Brad Pitt e Marion Cotillard, dal canto loro, hanno dovuto preparare una coreografia per una scena di sesso bollente per il film "Allied, alleati - un'ombra nascosta". Un lavoro più duro di quanto non sembri. 

Per evitare di sentirsi completamente ridicoli di fronte alle macchine da presa, Brad Pitt e Marion Cotillard hanno dovuto far preparare una scena un po' insolita, in una falsa auto, per le esigenze del film "Allied" - che parla di una rappresentante della Resistenza francese e un ufficiale americano specializzato in spionaggio. Si tratta in realtà di una coreografia 'muscolare' che dovrebbe simulare una scena di sesso bollente tra i due attori. 

Non so dirvi se le contiguità dei due protagonisti, le vicende matrimoniali, i presunti tradimenti, le recenti frequentazioni e la gravidanza della splendida Marion facciano parte della realtà o di un'abile caravan seraille come presentazione del film. Ma torniamo alle scene in argomento. 

"Una volta che la coreografia è stata allestita, questa ti dà una certa libertà, perché non hai molto di più a cui pensare, del tipo": Oh, cosa faccio dopo? Sono io a montargli su? Marion Cotillard ha spiegato a WENN: "Questa è stata una situazione molto strana. Con Brad ed il regista Bob Zemeckis ci siamo seduti in questa macchina falsa a due posti e siamo scoppiati in una risata. Credo avessimo proprio bisogno di smaltire i sentimenti di disagio. Una volta calmati, abbiamo potuto lavorare: 'Vuoi farlo ora, dopo verrò su di te, poi passeremo ai baci, allora si va baciami, ecc". 

Robert Zemeckis, dal canto suo, ha ammesso di essere soddisfatto per aver bene impostato la fase iniziale e non aver avuto bisogno di chiedere ai suoi attori principali alcuna ripetizione. 

"Impostare la coreografia di tali scene in anticipo è davvero cruciale. É proprio come preparare un numero di danza. Si tratta di movimento e ritmo. Tutto questo diventa alla fine una danza", ha detto Robert Zemeckis. 

Il film uscirà nelle sale il 23 novembre. Il 24 lo trasmetterà anche FOX.  

Nessun commento: