giovedì 27 ottobre 2016

Per la piena uguaglianza Uomo / Donna dovremo aspettare 170 anni.

Bisognerà attendere il 2186 perchè le donne guadagnino tanto quanto gli uomini, secondo un rapporto del World Economic Forum.

La parità di retribuzione tra uomini e donne potrebbe diventare una realtà tra 170 anni a causa di un "forte rallentamento" in questo settore, secondo il rapporto 2016 del World Economic Forum (WEF) sulla parità uomo / donna. 

Se nulla cambia, sarà nel 2186 che si raggiungerà la parità economica tra uomini e donne sul posto di lavoro, ha detto Saadia Zahidi, uno degli autori del rapporto. L'anno scorso, il WEF vedeva un orizzonte meno lontano per questo scopo, "solo" 118 anni. 

Secondo il WEF, il divario di genere ha raggiunto il 59% nel 2016 in campo economico, uno dei quattro indicatori del Forum economico, con l'educazione, la salute e l'emancipazione politica per realizzare questo studio annuale in 144 paesi. 

In particolare, se un uomo guadagna 100 in tutto il mondo, alla donna tocca soltanto 59, nonostante "più ore di lavoro". Nel 2008, il divario è stato 58,3%, e nel 2013, l'anno migliore per l'indice calcolato dal WEF dal 2006, è stato del 59,9%. 

Nella classifica dei paesi dai migliori risultati in termini di uguaglianza sesso maschile / femminile, l'Islanda è al primo posto, seguita da Finlandia, Norvegia e Svezia. Ruanda è davanti all'Irlanda al 5° posto. Seguono le Filippine quindi la Slovenia, la Nuova Zelanda e il Nicaragua. 

Questo è l'8° anno che l'Islanda è al primo posto. i salari delle donne raggiungono l'87% di quello degli uomini. Per regioni geografiche: l'Europa occidentale è avanti a Nord America, America Latina e Caraibi, Europa orientale e Asia centrale. Seguono l'Asia orientale e il Pacifico, l'Africa sub-sahariana, Asia meridionale, Medio Oriente e Nord Africa. 

A livello mondiale, il tasso di attività è rimasto fermo al 54% delle donne contro l'80% per gli uomini, mentre il numero di donne che ricoprono posizioni di rilievo rimane bassa. 

La parità tra i parlamentari, alti funzionari e dirigenti è stata osservata solo in quattro paesi. Anche se il tasso di donne con una laurea è uguale o maggiore degli uomini in quasi 100 paesi. 

I progressi sono più importanti nel settore dell'istruzione, in cui il divario tra uomini e donne è diminuito dell'1% nel 2016. Il divario si è però leggermente deteriorata nella salute, con un 96%. 

Nessun commento: