sabato 17 settembre 2016

Facebook emettitore di Hoax (bufale). Quando il social trasmette una bufala l'11 settembre

Quando Facebook trasmette una bufala l'11 settembre.
http://www.lifegate.it/persone/news/kim-phuc
La selezione automatica delle notizie evidenziate da Facebook pone di fronte sempre più a rischi ricorrenti. Dopo aver licenziato alla fine di agosto la squadra che sceglieva i Trending Topics (notizie più importanti nella rete social, per i suoi utenti degli Stati Uniti), diverse scelte fatte dagli algoritmi sono state catastrofiche, alcune false, a pioggia etc. 

https://www.washingtonpost.com/news/the-intersect/wp/2016/09/09/an-article-truthering-the-sept-11-attacks-just-trended-on-facebook/
Il 2 settembre, il Washington Post e diversi utenti, si sono accorti della nuova linea, una sezione di Trending Topics sull' "anniversario dell'11 settembre". Ma questa domenica, il giorno del 15° quella sull'anniversario era sparita. 

Il social network ha infatti dovuto ripulirla: quando si faceva clic su di essa, accadeva di leggere sulla pagina "la verità sull'11 settembre", sostenendo la teoria complottista che sostiene che siano state le bombe e non gli aerei a causare il crollo delle torri gemelle di New York. 

Una portavoce di Facebook a risposto al Washington Post: "Ci siamo accorti della bufala e, come soluzione, l'abbiamo rimossa". 

Mentre la censura, come forse sapete, aveva cancellato (foto in alto), e poi ripristinata, la famosa foto dalla guerra del Vietnam (la bimba Kim Phuc, oggi ambasciatrice dell'UNESCO, nella foto di Nick UT, dell'Associated Press), che ha ancora una volta sollevato la polemica sul peso crescente delle informazioni sui social network, compresa la politica, e che non aiuta di certo a migliorare la sua immagine. Il CEO di Facebook Mark Zuckerberg, assicura, in una dichiarazione piuttosto ingenua: "Siamo una società di tecnologia, non una media company". 

Il punto è che, in pratica, sempre più attraverso i social network, in particolare i leader, si informano. Uno studio del Pew Research Center di maggio, rivela che il 62% degli adulti americani si informano da queste reti e il 44% tramite Facebook. 

In Europa, il Digital News Report dell'istituto Reuters (giugno) riferisce che il 51% degli intervistati ha accesso alle informazioni attraverso i social network, per il 12% questa è la prima fonte e addirittura il 28% tra i 18 e 24 anni. 
______

Nessun commento: