sabato 20 agosto 2016

Il canto degli uccelli alle loro uova. Comunicano agli embrioni

Così come molti genitori parlano al loro bambino prima della sua nascita, alcuni uccelli cantano alle loro uova prima della schiusa. 
http://www.sciencemag.org/news/2014/10/fairy-wrens-humans-learn-embryos
Per prepararli ad affrontare il mondo esterno, dove fa caldo, alcuni uccelli cantano melodie alle loro uova prima che si schiudano. Lo hanno detto gli scienziati giovedi. 

Uno studio pubblicato sulla rivista Science ha esaminato questa straordinaria abitudine del diamante mandarino, conosciuto anche come diamantino e Bengalino (Taenopyhia guttata) che canta per le uova soprattutto quando fa caldo, oltre i 26° C, nella seconda parte del periodo di incubazione, poco prima della schiusa. 

Che cosa si raccontano? Ha forse a che fare con la temperatura? 

É possibile, dicono i ricercatori. Le uova sono comunque mantenute ad una temperatura costante di 37° C quando vengono incubate dai genitori. Gli embrioni non si rendono conto delle loro variazioni di temperatura. 

Mylene Mariette e Katherine Buchanan, due scienziate, hanno registrato i cinguettii dei diamantini e li hanno trasmessi alle uova con altoparlanti collocati nelle incubatrici. 

Alcune uova sono state trattate con una colonna sonora di canzoni "normali", altre con stridii specifici emessi dai genitori per le loro uova nella stagione calda. 

Sorprendentemente, i pulcini che hanno sentito questi suoni crescono più lentamente e si schiudono più tardi rispetto ad altri uccelli. Questa dimensione più piccola è un indubbio vantaggio quando fa caldo perché è più facile controllare la temperatura corporea di un corpo più piccolo. 

Continuando a studiare questi uccelli durante la loro vita, i ricercatori hanno scoperto che gli esemplari più piccoli hanno una prole più abbondante rispetto a quelli che non hanno ricevuto le canzoni dai loro genitori nella stagione calda. 

Gli scienziati stimano che questi trilli genitoriali poco prima della schiusa hanno un influenza sullo sviluppo dei pulcini durante l'ultimo terzo della loro incubazione. É durante questa fase finale che inizia a svilupparsi il loro sistema di controllo della temperatura. 

"Con la segnalazione acustica ai loro embrioni che la temperatura esterna è elevata prima della schiusa, i genitori possono in qualche modo programmare il percorso dello sviluppo dei loro figli", si legge nello studio. 

Se un tale meccanismo fosse attivo in altri animali, sarebbe la scoperta di una strategia di sopravvivenza precedentemente sconosciuta, che permetterebbe alle creature di adattarsi, per esempio, al riscaldamento globale, concludono i ricercatori. 
  

Nessun commento: