sabato 19 marzo 2016

'Fika'. Le 4 lettere della felicità.

La pausa "fika", ovvero il segreto della felicità al lavoro 


In Svezia, i dipendenti sono tra i meno stressati del mondo, il segreto della felicità al lavoro potrebbe essere in un rituale chiamato fika. Il sito Quartz dedica un intero articolo a questa pausa caffè miracolosa. 

"... E se fosse sufficiente una vera e propria pausa caffè con i colleghi per amare di più il proprio lavoro?" Questo è il concetto di fika, parola svedese derivato da "Kaffe" (caffè), che si riferisce alla rottura che si verifica due volte giorno - con o senza caffè. 

Come ci spiega WIKI: Fika è un verbo svedese che significa "uscire a bere il caffè", solitamente accompagnato da un dolce. La parola è un esempio dello slang del XIX secolo dove le sillabe di una parola vengono invertite: fika deriva in effetti da kaffi, termine svedese arcaico che indica il caffè. 

"A differenza della mitragliata di caffeina all'americana, il coffee break svedese è davvero l'occasione per prendere le distanze dal lavoro", sottolinea il sito economico notizia Quartz. Il concetto di questa rottura (break), che si verifica di solito circa alle 10 e un quarto è quello di concedersi del tempo per parlare con i colleghi senza curare il lavoro. 

http://www.amazon.it/Fika-Swedish-Coffee-Recipes-Pastries/dp/1607745860"Nella cultura americana [...], il caffè è associato all'idea di ricaricare le batterie e ... . In Svezia, il caffè è qualcosa da guardare con impazienza in un tempo in cui tutto si ferma e dove si ha solo il tempo per godere" ha scritto l'americana Anna Brones, che ha co-scritto un libro sulla fika. 

Questa pausa svedese potrebbe essere più vicino al tè pomeridiano britannico e alla merienda spagnola o sudamericana, "ma poche culture praticano questa rottura quotidiana con tale regolarità quanto gli svedesi". 

Per coloro che non fossero ancora convinti dal concetto, Quartz aggiunge che la Fika sembra aumenti la produttività. "Gli studi dimostrano che le persone che si concedono pause durante il giorno non rendono meno. Al contrario, l'efficienza può essere migliorata da questi momenti", scrive la svedese Viveka Adelsward, professoressa di comunicazione presso l'Università di Linköping, che aggiunge: "La fika potrebbe anche incoraggiare la creatività. Questa è l'occasione per rispolverare il nostro cervello, riempiendolo con l'ispirazione altrui, per testare le nostre idee". 

Nessun commento: