martedì 9 febbraio 2016

I gradi di separazione Facebook: 3,5

Tutti conoscono la teoria dei sei gradi di separazione: Facebook annuncia che se siete sul social network, questa cifra scende a 3,5

https://research.facebook.com/blog/three-and-a-half-degrees-of-separation/Bella pubblicità per Facebook che può vantarsi di rimpicciolire il mondo o, almeno, la distanza tra gli individui. Tutti conoscono la famosa teoria del "sei gradi di separazione", che significa che tra due persone, qualunque esse siano, ci sono solo sei intermediari da contattare per raggiungere quello desiderato; se si dispone di un account Facebook, questa distanza scende a 3,5.

Questa teoria, per la prima volta fu sollevata in un romanzo dello scrittore ungherese Frigyes Karinthy, ed è stata dimostrata negli anni '60 dallo psicologo Stanley Milgram

Chiese a 296 persone di inviare un plico ad un residente della periferia di Boston, non a lui direttamente, ma scegliendo destinatari che potenzialmente conoscessero la destinazione finale. Il numero di individui necessari per raggiungere la meta fu di 5,2 persone (sei gradi di separazione).

Nel 2011, quando Facebook contava meno 1 miliardo di utenti, ci fu uno studio che stabilì la cifra in 4.7. Poco più di quattro anni dopo, mentre Facebook vanta 1,59 miliardi di account registrati (su una popolazione mondiale aumentata, secondo le Nazioni Unite, 7,3 miliardi di persone), il dato medio continua a diminuire rapidamente.

Facebook ha annunciato la notizia sul blog dedicato alla ricerca nella rete sociale, un bel modo per fare pubblicità, proiettata verso il "prossimo miliardo", visto che la società di Mark Zuckerberg è ancora all'offensiva verso i terrestri al di là del network ... 

La presentazione, bisogna dirlo, delle informazioni è un po fuorviante, in quanto il calcolo viene effettuato solo su persone su Facebook, mentre i "sei gradi" determinati dallo scrittore ungherese Frigyes Karinthynel nel 1929 riguardavano le persone interessate sul pianeta che avrebbero potuto essere collegate a qualsiasi altra, tra cui il presidente degli Stati Uniti, con un massimo di sei intermediari. 

Ma rimane spettacolare, per quasi un quarto di umanità, che una rete privata come Facebook abbia tale impatto sociale. Il dato è anche leggermente inferiore, se limitato ad un solo paese (3.46 per gli Stati Uniti, secondo il New York Times)

La parte più divertente del gioco, se si è connessi al proprio account, è quella di leggere la nota di Facebook blog, avrete un dato più accurato per voi (3,2ca. nel caso di alcuni che ci hanno provato), è possibile imbattersi in quella di Mark Zuckerberg, 3 17 (per es.), o ancora più forte, quella di Sheryl Sandberg, direttore delle operazioni (COO) di Facebook, a 2,92 (per es.) ... 

Nessun commento: