lunedì 22 febbraio 2016

Charlie Hebdo c'est reparti. Un premio letterario per i giovani.

Charlie Hebdo lancia un premio letterario per i giovani. Il tema di questa prima edizione è: "Et si on remplaçait le bac par... (E se sostituissimo ...)". 
http://i1182.photobucket.com/albums/x459/beppedeleonardis/Da%20Gennaio%202015/headerPrixCharlieHebdo.gif?t=1456075633
Il giornale Charlie Hebdo ha lanciato un premio letterario che premierà gli scritti più divertenti, i testi inediti di giovani studenti, delle scuole superiori e studenti universitari, da 12 a 22 anni. Lo ha annunciato il settimanale satirico questo lunedi (vedi anche pagina facebook). 

Questo "premio letterario Charlie Hebdo", aperto a tutti i francofoni dai 12 ai 22 anni, indipendentemente dal loro paese di residenza, il tema di quest'anno "sesostituissimo il .....". 

"Nel mese di gennaio-febbraio 2015", dopo l'attacco mortale contro Charlie, "abbiamo ricevuto spesso dai giovani un sacco di disegni spontanei, in un tono molto libero. Questo premio è un modo per continuare il dialogo tra questa generazione e Charlie, un giornale che molti hanno scoperto al momento degli attacchi", dice il capo del settimanale satirico, il progettista Riss in un'intervista pubblicata da Le Parisien

"Charlie è un giornale che osa. Vogliamo trasmettere questo gusto, per aiutare i giovani a sbloccarsi, ad un'età in cui tutto è ancora possibile", ha aggiunto. 

La redazione di Charlie Hebdo ha detto di aspettarsi "testi particolarmente sorprendenti", aggiungendo che "ogni forma di umorismo è benvenuta" da quello nero all'assurdo. 

"Vogliamo la pazzia, l'originalità, l'irriverenza! ... Perché è essenziale per dimostrare che lo spirito di Rabelais e Desproges è vivo e non si tratta di lasciare il monopolio delle Lettres Francaises alla sinistra", ha detto a France Info, Egor Gran partner del premio, collaboratore di Charlie Hebdo e iniziatore del progetto. 

I partecipanti possono inviare i loro testi, da una a due pagine A4 tra il 24 febbraio e il 20 aprile sul sito del premio Charlie (leprixcharlie.fr). Questi saranno poi sottoposti ad una giuria di collaboratori, designer e giornalisti di Charlie Hebdo, tra cui Riss e la disegnatrice Coco. 

Poi il pubblico deciderà i dieci finalisti in una votazione aperta dal 12 al 26 maggio I nomi dei tre vincitori, che riceveranno una borsa di studio di 1.000 euro e saranno annunciati nel 1° Charlie Hebdo di giugno.

Dodici persone, tra cui diversi fumettisti e direttori di giornali, sono stati uccisi il 7 gennaio 2015 da due jihadisti francesi che hanno detto di voler "vendicare" il profeta Maometto, di cui alcune vignette sono state pubblicate da Charlie Hebdo. 

Nessun commento: