giovedì 5 febbraio 2015

Nel 2014 il Colorado inondato dai soldi della marijuana legalizzata !

Le tasse, secondo una legge del 1992, potrebbero essere rimborsate, almeno in parte, dallo Stato, come parte delle sue entrate, ai contribuenti. 

http://www.rollingstone.com/culture/news/colorado-may-pay-residents-over-excess-marijuana-revenue-20150130Lo Stato del Colorado non sa cosa fare dei i soldi raccolti con le tasse sulla vendita di marijuana. La manna è tale che potrebbe essere costretto a rimborsare una parte del denaro al popolo, come riportato nel sito Rolling Stone

Lo Stato, che ha legalizzato la cannabis il 1° gennaio 2014, tassa questo prodotto con il 30% (che ha fruttato 50 milioni di dollari), per non dire dei benefici rinvenienti dal maggiore afflusso turistico "cannabistico". In modo tale che le tasse riscosse in anno hanno prodotto un surplus di 30 milioni dollari ... troppo!

La Costituzione stabilisce per il Colorado un importo massimo delle tasse imponibili (calcolato in base alla crescita dell'inflazione e della popolazione). Inoltre, secondo una legge del 1992, lo Stato ha l'obbligo di rimborsare l'eccedenza in parti uguali tra ciascun contribuente. Significherebbe rimborsare 7,63 dollari pro capite. 

La situazione è così insolita che repubblicani e democratici sono d'accordo nel cercare di rimuovere, o almeno limitare l'applicazione della legge del 1992, spiegando che restituire i soldi sarebbe fatto irrilevante. "Penso che sarebbe del tutto opportuno che teniamo i soldi raccolti sulle vendite di marijuana", ha detto Bill Cadman, Presidente del Senato e membro del partito repubblicano. La scelta sarà tale che le tasse sulla cannabis sfuggano alla regola della redistribuzione. I residenti del Colorado saranno sicuramente chiamati alle urne per decidere. 

L'aumento delle vendite di cannabis legale è volato al 74% in un solo anno fino a raggiungere i 2,7 miliardi di dollari negli Stati Uniti. Il Colorado e lo stato di Washington hanno rastrellato più di un terzo (38%) delle vendite di erba nel paese. 

Nessun commento: