sabato 31 marzo 2018

Week-End Pasquale. Cade la Stazione Spaziale cinese. L'italia una delle possibili zone d'impatto. Rassicurazioni dell'autorità cinese.

Tiangong-1 si disintegrerà nell'atmosfera durante questo fine settimana di Pasqua. Lo spettacolo promette di essere fantasmagorico, secondo Pechino. 
https://www.japantimes.co.jp/news/2018/03/30/asia-pacific/science-health-asia-pacific/china-says-earth-bound-spacelab-offer-splendid-show/#.Wr9bqD8pKQI
La stazione spaziale cinese, che si disintegrerà questo fine settimana nell'atmosfera, non dovrebbe causare danni sulla Terra e persino offrire uno spettacolo 'splendido', simile a una pioggia di meteoriti, assicura la Cina. 

Il laboratorio Tiangong-1 dovrebbe entrare nell'atmosfera tra questo sabato e lunedì dell'Angelo, secondo l'agenzia cinese. L'Agenzia spaziale europea (ESA) parla di una finestra più piccola, tra sabato 12h GMT e domenica pomeriggio. 

'Le persone non hanno motivo di preoccuparsi', ha detto il CMSEO, l'ufficio cinese responsabile della progettazione di voli spaziali con equipaggio, su un social network

'Questo tipo di stazione spaziale 'non si schianta violentemente sulla Terra come nei film di fantascienza, ma si disintegra in uno splendida (pioggia di meteoriti) nel bel cielo stellato, mentre i suoi detriti avanzano verso il Terra', ha spiegato. 

Il laboratorio è stato messo in orbita a settembre 2011. Doveva effettuare un ritorno controllato nell'atmosfera terrestre, ma ha smesso di funzionare a marzo 2016, sollevando preoccupazioni sulla sua 'caduta'. 

Tuttavia, secondo il CMSEO, il rischio che un essere umano venga investito da detriti spaziali di oltre 200 grammi è uno su 700 milioni. 

In 60 anni di volo spaziale, ci sono stati circa 6000 ritorni incontrollati di grandi oggetti creati dall'uomo e solo uno di questi detriti ha toccato una persona alla spalla, senza ferirlo, secondo un esperto dell' ESA. 

La conquista dello spazio, coordinata dallo staff militare, è vista in Cina come un simbolo del nuovo potere del paese. Pechino conta di piazzare una stazione spaziale abitata entro il 2022 quando la Stazione Spaziale Internazionale (ISS) cesserà di funzionare. La Cina sogna anche di mandare un uomo sulla luna. 

Nessun commento: