sabato 17 febbraio 2018

La ricchezza rende felici ... solo entro certi limiti

Il denaro rende felici, ma solo fino a un certo punto: da uno stipendio di 6750 euro in su, la soddisfazione della vita diminuisce, secondo uno studio recente. 

https://www.capital.fr/votre-carriere/largent-ne-fait-pas-le-bonheur-mais-en-donner-oui-1247164Se il tuo capo ti offre un aumento, non stappare lo champagne: potrebbe essere un regalo avvelenato. Perché se un reddito più elevato di solito fa rima con maggiore benessere, non è detto che sia sempre così. 

Secondo un recente studio pubblicato su Nature human behavior ed eseguito tra oltre 1,7 milioni di persone in 164 paesi, c'è una soglia oltre la quale i soldi non rendono le persone più felici. In cinque delle nove regioni studiate, al di là di questa famosa cifra, guadagnare di più renderebbe ancora più infelici. È il caso dell'Europa occidentale, dove la soglia di sazietà del reddito è stata stimata 81.000 euro all'anno, ovvero a circa 6.750 euro al mese. 

Il calo del benessere non sarebbe legato all'aumento del reddito in quanto tale, secondo Mickaël Mangot, uno specialista nell'economia della felicità: 'Il salario generalmente sale quando il è stata dimostrata una promozione e è stato dimostrato che questi possono abbassare il livello di soddisfazione, in particolare a causa dell'aumento dell'orario di lavoro e dell'aumento dello stress legato a responsabilità e richieste più elevate'. 

Una spiegazione avanzata anche da esperti di psicologia che sottolineano come alcune professioni ben retribuite siano anche caratterizzate da un alto grado di competizione e dalla tendenza a confrontarsi con chi ha ancora più di successo o chi guadagna di più. 

Inoltre un altro studio recente suggerisce che la priorità degli aspetti materiali e finanziari implica uno stile di vita che lascia meno tempo e attenzione per coltivare le relazioni sociali. Ciò in particolare porta anche ad a un calo della soddisfazione coniugale. 

Tuttavia, per lo psicologo, evitare un aumento delle entrate quando si raggiunge il punto critico non è necessariamente la strategia giusta. La soglia di sazietà evocata dallo studio si riferisce a un'intera regione e non rappresenta necessariamente la situazione in generale, per non parlare dei casi individuali'. 

Per massimizzare la felicità, gli esperti concordano sul fatto che è importante evitare di mettere troppa carne a cuocere. 'Se il tuo reddito è già molto soddisfacente, è meglio dare priorità alla vita sociale o al tempo libero', suggerisce Mickaël Mangot. 

Paradossalmente, l'esere umano fa il contrario. È una sorta di condizionamento: ho l'illusione che se X mi rendesse più felice, aumentare X mi renderà ancora più felice. Ma nella realtà, questo non è il caso'. 
________
Vedi anche: 
Una ricerca dimostra che i soldi fanno vivere di più.

1 commento:

Francesco Zaffuto ha detto...

felicità non si coniuga tanto con avidità