lunedì 3 aprile 2017

Ergastolo per chi uccide una vacca sacra. Simbolo universal della vita.

I legislatori hanno votato pene più severe per la macellazione di una mucca in uno stato indiano. 
http://www.aljazeera.com/news/2017/03/india-state-give-life-sentences-cow-slaughter-170331154617787.html
Lo stato del Gujarat, nell'India occidentale, ha informato, lo scorso venerdì, che sarà punibile con l'ergastolo la macellazione di mucche, sullo sfondo di tensioni politiche e religiose (AlJazeera) intorno a questo animale considerato sacro nell'induismo. 

I legislatori dell'Assemblea regionale dello stato, luogo natale del primo ministro Narendra Modi, ha adottato una punizione più dura per la macellazione delle vacche. Era di sette anni di carcere, prima di questo momento. 

"La mucca non è un animale, è il simbolo della vita universale", ha detto il ministro della Giustizia dello Stato, Pradipsinh Jadeja, nel corso della riunione che ha aggiunto: "Il governo non risparmierà la persona che non risparmierà una mucca". 

Chi viene sorpreso durante il trasporto di mucche in un macello incorrerà in una pena di dieci anni di reclusione. Il testo deve solo essere firmato dal governatore del Gujarat per essere efficace. Una formalità. 

Solo otto dei 29 stati indiani permettono la macellazione delle vacche, mentre gli altri rafforzano gradualmente le sanzioni su questo problema che, politicamente, è piuttosto scottante. Milioni di minoranze musulmane e cristiane, invece, consumano carne di manzo, che, però, può essere difficile da trovare. 

In India, la carne definita di "manzo" è di solito carne di bufalo. La macellazione di mucche è una questione è delicata in quel paese per l'80% induista, dove semplici voci in tal senso possono portare a violenze mortali. 

Nessun commento: