venerdì 1 aprile 2016

La lobby delle armi riscrive le fiabe.

Amelia (@AmeliaHammy) | Twitter
La National Rifle Association (NRA) propone due racconti rivisitati per promuovere armi. 

Chi non conosce la storia di Cappuccetto Rosso (rivista dai fratelli Grimm), di Charles Perrault, con la nonna e la bambina che vengono mangiate dal lupo? La lobby delle armi degli Stati Uniti, la National Rifle Association (NRA) riscrive una nuova versione nella sua salsa. Scopo: mostrare ai bambini che la drammatica conclusione della vicenda si sarebbe evitata se le eroine avessero avuto una pistola per difendersi ... 

http://www.nytimes.com/2016/03/26/us/the-nra-reimagines-classic-fairy-tales-with-guns.htmlIl racconto è stato rivisitato da Amelia Hamilton, una blogger conservatrice, che si descrive come patriota, riferisce il New York Times sul suo sito web. 

Questo è un passaggio tradotto della favola: 

(...) "La nonna aveva già sentito parlare di questo lupo, i cacciatori parlavano di lui, non era un lupo qualunque. Era il più orribile di tutti, (Big Bad Wolf) il Grande Lupo Cattivo ... Colse la nonna di sorpresa, la spinse ad entrare nella sua casa. la nonna si voltò a guardarlo. 

"Che occhi grandi hai!" esclamò la nonna volgendosi indietro

"É per vederti meglio" rispose il lupo.

"Che grandi orecchie hai" sempre la nonna, con la schiena attaccata alla porta.

"É per sentirti meglio", disse il lupo, avvicinandosi.

"Che denti grandi hai!" Esclamò la nonna, mentre le fauci feroci del lupo si avvicinavano.

"É per mangiarti meglio!"

https://twitter.com/gunrightsupdate/status/713755699772264449Il lupo le si parò davanti, fauci spalancate, poi improvvisamente si fermò. Le grandi orecchie avevano udito il crepitio caratteristico del dispositivo di sicurezza. Gli occhi avevano visto che la nonna aveva un fucile puntato proprio su di lui. Si rese conto che la nonna non si sarebbe fatta indietro prima di lui, si era anzi avvicinata con la sua arma per proteggere se stessa e la sua casa.... 

"Non credo proprio che oggi mi farò mangiare", disse la nonna, "non mangerai più nessuno". 

La nonna teneva l'arma puntata contro il lupo, che era troppo spaventato per muoversi".  ...

Amelia Hamilton ha riscritto anche la storia di Hansel e Gretel. Nel comunicato NRA, i due bambini abbandonati nei boschi dai loro genitori, semplicemente vogliono camminare. potranno quindi salvare i bambini intrappolati nel fuoco dalla strega ...

La NRA ha negato di aver voluto stimolare la violenza di questi due. Per la lobby delle armi, portare un'arma crea più sicurezza, non più violenza. I critici, dicono che queste versioni in salsa NRA sono solo una propaganda nauseante per mettere le armi nelle mani dei giovani. 


Il caso è stato preso con ironia sui social network dagli utenti che hanno cominciato a proporre le loro versioni di fiabe (#NRAFairyTales). Proprio come la donna che ha scritto: "Papà Orso, qualcuno ha dormito nel mio letto ... É ancora là! BOOM. Finito! #ContesDeFéeNRA".

Qualcuno ha anche immaginato che la Bella aveva una passione per la caccia alla Bestia. 

Altri ha rivisitato La Sirenetta: Ariel si trovava sulla riva, Erik principe pensava fosse lavoratrice priva di documenti e ha sparato con la sua pistola, come Sebastian.

Nessun commento: