mercoledì 17 febbraio 2016

Vietati gli emoticon arcobaleno

In Indonesia vietati gli emoticon gay.
Il governo ha lanciato una nuova offensiva contro l'omosessualità. 
Facebook Adds LGBT Emojis For Pride Month | NewNowNext
Le autorità indonesiane hanno chiesto agli operatori che offrono applicazioni di messaggistica istantanea di rimuovere tutti gli emoticon e pittogrammi LGBT (lesbiche, gay, bisessuali e transessuali). Una nuova offensiva contro l'omosessualità nel paese musulmano più popoloso al mondo. 

http://www.smiley-lol.com/us/gay-love.phpQuesti emoticon raffiguranti coppie dello stesso sesso che si tengono per mano e la bandiera arcobaleno in cielo sono comunemente usati per simboleggiare la comunità LGBT e sono disponibili on line e su WhatsApp, applicazione molto popolare in Indonesia, oltre che su Facebook e Twitter. 

"Tale contenuto non è consentito in Indonesia in virtù dei nostri principi culturali e delle norme religiose, gli operatori devono rispettarli", ha detto un portavoce del Ministero della Comunicazione e informazione Ismail Cawidu.
... proseguendo ...
I contenuti pro-LGBT sono particolarmente preoccupanti nella misura in cui essi sono declinati sotto forma di emoticon e icone che potrebbero attirare i bambini"

"Queste cose possono essere considerate normali in alcuni paesi occidentali, ma in Indonesia è praticamente impossibile". 

Il dipartimento ha contattato tutte le aziende che offrono tali contenuti, tra cui Facebook e Twitter, chiedendo loro di rimuovere questi emoticon, altrimenti le applicazioni potrebbero essere vietate in Indonesia. 

LINE Indonesia ha già ritirato le sue emoticon gay nei negozi on-line e ha diffuso un messaggio di scuse: "LINE deplora gli incidenti accaduti per alcuni pittogrammi che sono considerati sensibili da molte persone". 

L'omosessualità non è illegale in Indonesia, ma tutto quanto resta molto controverso.

Nel mese di gennaio, l'Università di Indonesia ad un gruppo di sostegno per la comunità gay, che offre educazione sessuale e consulenza agli studenti LGBT, ha precisato che non aveva il permesso di tenere riunioni nel campus. 

Nell'Aceh, l'unica provincia nel paese ad attuare la sharia, ha adottato l'anno scorso una legge locale con sanzioni a colpi di bastone in rattan per gli omosessuali che avevano avuto relazioni sessuali provate.

L'offensiva contro gli emoticon riflette l'ulteriore deterioramento dei diritti della comunità LGBT, ha detto un importante difensore dei diritti umani in Indonesia, Haryono, dicendo che era "l'ultimo di una serie di recenti incidenti". 

Nessun commento: