venerdì 12 agosto 2011

La cava dei dinosauri di Altamura. Petizione per la salvezza.

Molti miei amici e corrispondenti mi hanno invitato a firmare la petizione per la salvezza delle ‘orme di dinosauri’ di Altamura. L’ho già fatto ed invito a farlo tutti i miei lettori certo che seguiranno questo appello.
Dal sito dell’ISPRA (click): Il sito consiste in un'unica superficie ad impronte di dinosauro affiorante in una cava, detta Cava d'Anna, nel comune di Altamura. E' considerato uno dei giacimenti di questo tipo più importante e spettacolare al mondo per l'elevato numero di singole impronte (circa 30.000) e di piste conservate su una singola superficie di 15.000 mq. La Formazione del Calcare di Altamura, nella quale sono state individuate le impronte, potente circa 50 metri e deposta in ambienti di piattaforma e/o di piana subtidale e intertidale, si presenta ben stratificata, con inclinazione piano-parallela. E' tipica del Cretacico superiore dell'"Avampaese Apulo", in particolare l'età del livello a impronte è riferibile al Santoniano. Peculiarità: vasta superficie con oltre 30.000 impronte e piste, unico esempio del Cretacico dell'area mediterranea Vincolo: area protetta ai sensi di D.L. 29/10/1999 n. 490 (vincolo paleontologico) Rischio di degrado: medio-elevato Se ne è parlato, tra l’altro, durante il servizio RAI ‘linea verde’ con Fabio Modesti direttore del Parco dell’Alta Murgia, intervistato da Lorenzo Di Majo (20-04-2010)

Nessun commento: