lunedì 30 aprile 2018

Autismo in forte crescita. Un problema pubblico. 1 Bambino su 59, contro uno su 5000 di 40 anni fa.

Il tasso di autismo negli Stati Uniti è salito a 1 su 59 bambini, rispetto a uno su 68 bambini secondo stime precedenti, diventando un problema 'urgente' di salute pubblica, dice un rapporto del governo pubblicato giovedì scorso. 
https://www.autismspeaks.org/science/science-news/cdc-increases-estimate-autism’s-prevalence-15-percent-1-59-children
Questi disturbi neuro-evolutivi colpiscono l'1,7% dei bambini americani, contro l'1,5% stimato in precedenza, secondo i Centri americani per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC). Gli ultimi numeri sono 'sorprendenti', dice Walter Zahorodny, professore associato di pediatria presso la Rutgers Medical School nel New Jersey, che ha condotto lo studio in questa regione. 

La prevalenza di autismo negli Stati Uniti era solo di 1 su 5000 nel 1975 ed è costantemente aumentata negli ultimi anni, aumentando del 150% dal 2000, aggiunge il CDC. I ricercatori non sanno ancora cosa causa l'autismo o perché sembra aumentare. Nel 2014, il CDC ha riferito che uno su 68 bambini americani era autistico. 

Questi cambiamenti in prevalenza 'potrebbero essere dovuti a una migliore identificazione dell'autismo tra le popolazioni minoritarie', secondo il CDC, e aggiunge che 'l'autismo rimane più probabilità di essere rilevato nei bambini bianchi rispetto a Bambini neri o ispanici'. 

L'autismo è circa quattro volte più comune tra i ragazzi rispetto alle ragazze. Alcuni fattori sembrano aumentarne il rischio, come la nascita da genitori di età superiore ai 30, la malattia materna durante la gravidanza, le mutazioni genetiche o il parto prima delle 37 settimane di gestazione. 

Queste sono 'influenze reali' ma 'non sono sufficienti a spiegare l'alto tasso di prevalenza dell'autismo', afferma Zahorodny. 'Ci sono ancora rischi non definiti legati all'ambiente che contribuiscono a questo aumento significativo, fattori che potrebbero influenzare un bambino durante il suo sviluppo in utero o legati a complicazioni alla nascita, o il periodo durante il quale è neonato. Abbiamo bisogno di più ricerche su fattori scatenanti non genetici per l'autismo'. 

Lo stato del New Jersey ha il più alto tasso di bambini autistici con il 2,9% - il doppio della incidenza nazionale - 1 bambino su 34. L'Arkansas ha il tasso più basso con un bambino su 76. Raccolti in diversi stati, i dati provengono dai dossiers di educazione medica e speciale di 325.483 bambini che avevano otto anni nel 2014. 

Anche se queste cifre non sono rappresentative dell'intero paese, gli esperti sanitari ritengono che siano un riferimento reale del tasso di autismo negli Stati Uniti.

Nessun commento: