venerdì 7 luglio 2017

Quasi tutti cambiano personalità, dall'ufficio a casa.

In ufficio, (quasi) tutti cambiano personalità, diversa in ufficio e a casa, la gente si adatta facilmente perché sa di poter beneficiare di questi comportamenti opposti. "Gli Introversi spesso agiscono come estroversi per motivi di carriera, o viceversa. Tutti noi, di solito, passiamo tra le nostre diverse personalità senza saperlo". 
http://www.bbc.com/capital/story/20170518-why-were-different-people-at-work-and-at-home?ocid=global_capital_rss
Se l'essere umano è caratterizzato dalla sua capacità di adattamento, questo esercizio è, secondo i ricercatori intervistati dai giornalisti del sito della BBC, più facile di quanto non si pensi. 

Il fenomeno - quello di un timido che si trasforma in estroverso in ufficio, per esempio - parte dalla percezione, diffusa in Occidente, che è meglio essere socievoli per essere amati e affermarsi per essere considerati buoni manager. 

Questo significa sicuramente, per molti, andare contro la propria natura, ma utile per realizzare un progetto (come una buona carriera) che ci sta molto a cuore. 

Risultato, intuendo che il successo professionale e personale spesso dipende dal modo con cui si riesce a passare da uno all'altro dei propri personaggi, gli esseri umani si adattano facilmente. Ancora meglio, coloro che devono far violenza a se stessi non segnalano gli effetti negativi ai ricercatori, i benefici che ne derivano controbilanciano gli sforzi. 

Ma attenzione, avverte Sanna Balsari-Palsule specialista della personalità alla Cambridge University, interrogata dalla BBC, suggerisce che di tanto in tanto bisogna lasciare fuori la personalità che adottiamo, altrimenti, nel lungo periodo, rischiamo di vacillare pericolosamente ...

Nessun commento: