martedì 28 febbraio 2017

Altissimo il costo della depressione. 1000 miliardi all'anno.

Oltre 300 milioni di persone soffrono di depressione, secondo un rapporto pubblicato giovedi scorso dall'OMS. 

http://www.ansa.it/canale_saluteebenessere/notizie/sanita/2017/02/24/allarme-oms-depressione-aumentata-di-quasi-20-in-10-anni_7104745c-c5fd-4b23-9c35-f7a89e787adf.htmlLa depressione provoca un costo economico stimato 1000 miliardi all'anno in tutto il mondo. Secondo un rapporto dell'OMS basato su dati del 2015 ed emesso giovedi scorso, la prevalenza di questa malattia è aumentata più del 18% in dieci anni. 

In totale, oltre 300 milioni di persone ne sono affette, riassume il documento pubblicato a circa un mese di distanza dalla Giornata mondiale della salute di quest'anno, il 7 aprile, specificamente legata alla depressione. L'estensione della malattia è particolarmente elevata nei paesi a basso reddito. 

In questi stati, la popolazione sta crescendo di più e vive più a lungo rispetto a prima, in età più suscettibili alla depressione. La mancanza di lavoro, povertà, alcool o droghe sono tra i fattori che la favoriscono. 

https://twitter.com/WHO/status/834887138005123072Una parte dell'Asia ha il maggior numero di casi. Precede il Pacifico occidentale e orientale. Il resto d'Europa è l'area meno colpita dopo l'Africa. La depressione colpisce più del 5% delle donne, mentre è solo circa il 3,5% degli uomini. La mancanza di accesso alle cure e la stigmatizzazione che se ne fa rimangono significative. 

L'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) il 10 ottobre scorso ha lanciato una campagna della durata di un anno su questa malattia. 

Nessun commento: