sabato 27 settembre 2014

L'africa è enormemente più grande di quanto tu pensi

La vera e propria mappa dell'Africa non è quella che conosciamo. Se si rispetta la stessa scala di tutte le regioni del mondo, il continente africano è semplicemente enorme. 

Nelle rappresentazioni cartografiche, tutto è una questione di scala. La mappa di un continente, di una regione, possono variare a seconda della scala scelta. Si tratta di una vecchia questione che Vox ci scodella, attraverso una serie di mappe "che sorprenderà". Cerchiamo di capire: cosa non riflette la realtà. Ad esempio, e questa è la vecchia questione, abbiamo letto che la mappa dell'Africa non ha nulla a che fare con quella che abbiamo studiato a scuola. L'articolo di Vox è basato su un lavoro del The Economist e del Washington Post (vedi anche filmato).

Se manteniamo la stessa scala per rappresentare tutte le aree del mondo, l'Africa è la più imponente del planisfero. Ma questo non è il punto. Se tutte le regioni del mondo, fossero rappresentate con la stessa scala, l'Africa sarebbe grande come gli Stati Uniti, l'India, la Cina e l'Europa messi insieme. 
http://www.economist.com/blogs/dailychart/2010/11/cartography
Sullo stesso argomento vi sono alcuni articoli pubblicati tempo fa, secondo alcuni risultati della ricerca del geografo Jean-Paul Pougala, direttore dell'Istituto di studi geostrategici a Douala, Camerun. Il ricercatore ha spiegato il motivo per cui le mappe ufficiali, le cosiddette mappe del Mercatore (il nome del loro autore, il fiammingo Gerardus Mercator), sono false:


"La Groenlandia appare più grande dell'Africa, mentre questa è 15 volte più grande, nella realtà. Il Camerun, per esempio, sembra essere della stessa dimensione della Svizzera, mentre in realtà è 11,5 volte più grande, che con i suoi 41.277 chilometri quadrati è inferiore alla dimensione di una delle 10 province del Camerun (475.000 km2) (...). La Germania sembra due volte più grande del Mozambico, mentre in realtà, la Germania con i suoi 357.114 chilometri quadrati è meno della metà del Mozambico ha 801.590 chilometri quadrati. Il Belgio sembra più grande del Senegal, mentre in realtà, con i suoi 196.722 chilometri quadrati, è quasi sei volte e mezzo più grande, visto che ne ha solo 30.528". 

Il ricercatore aggiungeva che questi errori di scala non sono stati senza conseguenze, soprattutto dal punto di vista simbolico: 

"L'Africa è un continente enorme con i suoi 30.418.873 chilometri quadrati, pari al 6% della superficie terrestre ed il 20,3% delle terre emerse. Mentre i 46 paesi Europei hanno una superficie totale di 5.917.619 chilometri quadrati, vale a dire, tutta l'Europa, dal Portogallo all'Ucraina è 4,4 volte più piccolo dell'Africa. Eppure, nell'immaginario collettivo, gli africani sono convinti di essere dieci volte più piccoli dell'Europa e di disporre di meno spazio vitale rispetto agli europei ... Con questa carta a prima vista banale, l'Europa ha ben incapsulato, e con con successo, nelle teste degli africani, l'accettazione della sua presunta superiorità".

3 commenti:

Francesco Zaffuto ha detto...

Ciao, ho rilanciato questo tuo post su lacrisi2009
http://www.lacrisi2009.com/2014/10/le-grandezze-dellafrica.html
Se si da una mano agli africani si da una mano al modo intero.
Un post da conservare sul continente Africa
http://beppedeleonardis.blogspot.it/2014/09/lafrica-e-enormemente-piu-grande-di.html

cristiana2011 ha detto...

L'uomo deve sempre sbatterci il naso per rendersi conto di qualcosa.
Mi ha scioccato questa notizia che ho letto e postato recentemente.

IL MURO DELLA VERGOGNA - UN CRIMINE CONTRO L'UMANITA'

Il muro della vergogna, lungo 2.720 chilometri, alzato in sei tappe, protetto da 160.000 soldati armati, 240 batterie di artiglieria pesante, più di 20.000 Km di filo spinato, mille veicoli blindati e milioni di mine antipersona proibite
Una muraglia militare che ha causato centinaia di vittime da una parte e dall'altra dello stesso, tra civili saharawi che hanno voluto attraversarlo e animali in cerca di cibo.
Vigilato da decine di radar di lungo e medio raggio, appoggiato da un'aviazione militare tra le più potenti d'Africa, mille carrarmati blindati, missili, razzi, artiglieria pesante e bombe a grappolo

Ciao,bentrovato
Cristiana

Beppe de Leonardis ha detto...

Grazie! Il tuo commento è benvenuto, le considerazioni puntuali e condivise. Si potrebbe dire con nostalgia che il mondo non è più quello di una volta, di fatto, ahinoi, è quello di sempre. Muri, intolleranze, violenze sono le costanti della nostra umana avventura.