lunedì 19 marzo 2018

La famosa cantante invita i suoi fans a lasciare snapchat. Le azioni scricchiolano. 800 milioni di dollari in fumo.

La cantante indispettita da un annuncio pubblicato della messaggeria istantanea, che aveva preso un episodio di violenza domestica. Risultato: il prezzo del mercato azionario di SnapChat è diminuito. 

https://twitter.com/jaketapper/status/974454093786775553'La star del pop Rihanna ha cancellato 800 milioni di dollari del mercato azionario Snap postando un messaggio giovedì scorso su un social network', dice, riassumendo, The Wall Street Journal

L'andamento della casa madre dell'app Snapchat, particolarmente popolare tra gli adolescenti, in effetti è sceso del 3,6% il 15 marzo, chiudendo a 17,20 dollari, dopo che la cantante si era indignata per un annuncio pubblicato da Snapchat. 

L'annuncio per il gioco Would You Rather ('Preferiresti') invitava alla scelta tra 'schiaffeggiare Rihanna' o 'colpire Chris Brown'. Un chiaro riferimento all'episodio domestico delle percosse ricevute dal suo ex compagno, nel 2009. Accusato di aggressione e minacce, il rapper si era finalmente dichiarato colpevole. 

Sul suo account Instagram, la cantante delle Bermuda ha suggerito ai suoi fan di liberarsi dell'app Snapchat, scrivendo: 
'Snapchat, so che sai che non sei la mia app preferita, ma, qui, sto solo cercando di capire il tuo obiettivo con questo pasticcio (mess)! Mi piacerebbe pensare che sia per ignoranza, ma so che non sei così stupido! Hai speso soldi per animare un'immagine che scredita le vittime della violenza domestica e ne fai un gioco !!!!! [...]. Vergognati'. 

La società si è scusata ed ha ritirato quell'annuncio, che ha definito come 'disgustoso', sostenendo che era stato approvato 'per sbaglio'. Ma il danno era stato fatto. 

Questa non è la prima volta che una celebrità scuote il mercato azionario di Snap, ricorda il quotidiano. 'Alla fine di febbraio, Kylie Jenner (sorella di Kim Kardashian) aveva twittato che non stava più utilizzando l'app. Il titolo era calato del 6,1% - una perdita di $ 1,3 miliardi'. 

Nessun commento: