venerdì 16 dicembre 2016

Addio pipì selvagge arriva l'uritrottoir. L'urinatoio che fa nascere i fiori

L'URITROTTOIR: Urinare è utile e fertile. 
L'"Uritrottoir" (si potrebbe tradurre urinatoio-marciapiede), metà orinatoio e metà fioriera di strada, si trasferisce a Parigi all'inizio di gennaio e in primavera a Nantes"
http://golem13.fr/uritrottoir-paris/
Le pipì dappertutto, mercoledì, giovedì, venerdì e sabato, sono un problema importante, soprattutto nei centri urbani (ve ne ho già parlato)

I servizi di pulizia della città spendono un sacco di tempo a pulire con prodotti e detergenti molto aggressivi e una notevole quantità di acqua", dice Laurent Lebot, uno dei co-manager dell'agenzia FALTAZI.

Già progettista di un orinatoio campestre per i festival, che aveva la forma di un imbuto, l'agenzia di Nantes dice di aver creato una mini-Vespasiano da città "ecologico ed economico" allo scopo di "civilizzare le pipì" di strada selvagge.

Composto da due vaschette di alluminio, uno riempito con paglia o segatura, gli altri fiori, l'Uritrottoir "è la combinazione di due tipi di rifiuti, urina e paglia. La miscela di carbonio e azoto dà il letame, che trasformato in compostaggio, sarà utilizzato come fertilizzante per l'orticoltura", descrive il suo partner, Victor Massip.

La SNCF e la città di Nantes ne hanno già ordinati e i due primi modelli sperimentali saranno installati a partire da gennaio, alla periferia della Gare de Lyon a Parigi e tre in primavera nelle "rues à pipi (strada per la pipì)" nella città dei Duchi di Bretagna (Nantes) su siti che devono ancora essere definiti dal comune, in accordo con i residenti locali.

Queste toilette a secco, di strada, saranno inoltre collegate a sensori di presenza per controllare a distanza il livello di urina all'interno e, quindi, evitaranno che trabocchino, risparmiando tempo agli addetti alla raccolta delle urine.

"Risolveremo il problema della pipì selvaggia, aggiungendo una dimensione ecologica. Il ragazzo che ne abbia voglia e cercato un angolo per le sue piccole esigenze ora saprà che urinare è utile", dice il signor Lebot. 


L'Uritrottoir esiste in versione "XXL per 600 minzioni" alto 1,20 metri, la versione "300 pipì", formato triangolare, adatto agli angoli, secondo i suoi progettisti. 
 L'Uritrottoir, l'urintoio a secco delle città 1/6 
da FALTAZI on Vimeo.

Nessun commento: