venerdì 12 agosto 2016

Olimpiadi 2016. L'acqua della piscina dei tuffi diventa verde. Le spiegazioni.

Un mistero che gli organizzatori dei Giochi di Rio non si spiegavano. L'acqua della piscina olimpionica dei tuffi era diventata verde nella notte tra lunedi e martedì.
http://www.gazzetta.it/Olimpiadi/2016/10-08-2016/olimpiadi-tania-cagnotto-piscina-verde-tuffi-un-lago-che-schifo-160686109488.shtml?refresh_ce-cp
Un'indagine era stata avviata per trovarne la causa. Il contrasto era sorprendente tra lo specchio d'acqua dei tuffi sincronizzati a 10 m delle nostre italiane martedì (la Cagnotto aveva saltato tra le perplessità), tra l'acqua verde e il vicino specchio d'acqua blu chiaro della pallanuoto. 

"Durante le analisi preliminari dell'acqua si era stabilito che l'acqua non presentava alcun rischio per la salute degli atleti", aveva detto il manager delle relazioni con i media, Simon Langford. aggiungendo che "la competizione è stata completata con successo". 

L'immagine della piscina per i tuffi riempita con acqua verdastra rapidamente aveva fatto il giro del mondo. Di fronte alla mancanza di spiegazioni, le ipotesi più inverosimili si sono lette sui social. La più popolare quella della contaminazione dell'acqua da alghe. 

La Federazione Internazionale di nuoto (FINA) ha emesso un comunicato mercoledì per placare le polemiche e pubblicando l'esito delle indagini alcune ore fa. "La FINA può confermare che la causa del colore insolito dell'acqua è dovuta ad una carenza di Prodotti chimici usati per il trattamento delle acque". 

Questo ha causato un aumento del pH dell'acqua al punto di generare un colore verde, così ha spiegato l'Organo che regge il nuoto mondiale. 

Quest'ultimo ha insistito che non vi era alcun rischio per la sicurezza e la salute degli atleti e il buon andamento delle gare, non ne avrebbe risentito. 

Nessun commento: