domenica 27 novembre 2016

Concepire ad Assisi. La città di Francesco e delle Fertility Room

Un bambino merita una notte d'amore gratuita. 
Stimolare il tasso di natalità e aumentare le entrate del turismo ...
http://www.fertilityroom.it/
Assisi, la città medievale che è regolarmente la sede di incontri interreligiosi, non mancano le idee per rivitalizzare il turismo in crisi: le coppie che concepiranno un bambino saranno rimborsate per la loro notte albergo! 

"... far nascere un figlio è un gesto d’amore profondo che andrebbe sempre più incoraggiato nonostante le mille difficoltà che la vita riserva", dive il delegato al Turismo, Eugenio Guarducci. Per beneficiare di questa offerta, le coppie devono dimostrare con un certificato medico che il bambino è stato concepito ad Assisi in una delle "stanze della fertilità" del circuito delle strutture che aderiscono al progetto (16 al momento in cui scrivo). 

Questa formula piuttosto originale scade il prossimo 31 marzo 2071, ma il Comune sta già pensando di estendere il termine, dati i risultati ottenuti. Dieci istituzioni sono coinvolte in questa iniziativa. 

Secondo il Comune, alcune strutture religiose che fungono da B & B per arrotondare nei mesi difficili potrebbero prendere in considerazione l'iniziativa mettendo a disposizione le loro celle alle coppie per ripopolare la penisola. 

"Non credo che ci sarà bisogno di chiedere loro se sono sposati in chiesa, o al municipio. La nascita di una nuova vita spazza via tutti questi problemi", dice Alessandro sorridente, specializzato in agriturismo. Per aumentare le possibilità di successo, gli albergatori hanno collaborato con alcuni ristoranti, una buona cena può aiutare a stimolare i sensi ... 

Se l'idea piace ai commercianti, comunque non allo stesso modo a una porzione cospicua della popolazione  che si dice francamente allibita. L'ex sindaco di Assisi, Claudio Ricci interpellato dalle agenzie di stampa: "La nostra città è associata in tutto il mondo con l'immagine di San Francesco, la povertà e la discrezione, soprattutto dopo l'elezione di Papa Francesco. Questo progetto è inconcepibile!". 

Questo brusio discordante non frena i bollori di chi crede nel successo della "fertilità delle camere" o, meglio, delle "Camere della Fertilità". Tutto ciò "permetterà ai visitatori di scoprire o riscoprire Assisi ed i suoi dintorni, perché gli albergatori potranno rimborsare la notte del concepimento, o offrire un secondo soggiorno", dice Raffaella Covino, una dei proprietari di hotel che partecipano al progetto. 

Nessun commento: