giovedì 29 settembre 2016

I pendolari detestano pendolare!. É un peso, una perdita di tempo.

Un sondaggio su 40.000 pendolari in tutto il mondo dimostra che il percorso è percepito come un peso. 

http://www.infoticker.ch/news/artikel/pendeln-zur-arbeit-belastet-arbeitnehmer-86212/Uno studio su 40.000 lavoratori in tutto il mondo dimostra che il 37% di questi crede che il pendolare è inutile e superfluo. 

Inoltre, il 27% detesta spostarsi considerano questo come "una perdita di tempo prezioso". Più della metà di loro preferisce essere più produttiva al lavoro o anche rimanere più a lungo a letto la mattina. 

Solo il 17% gradisce il tempo del viaggio e il 19% come un momento speciale per la lettura, l'informazione o l'intrattenimento con il proprio telefono cellulare. Questo studio tuttavia, non è completamente innocente, visto che il suo committente è fornitore di soluzioni per ufficio flessibili. 

Secondo gli esperti del settore, comunque, i viaggi dei pendolari sono un "pesante fardello per la stragrande maggioranza dei lavoratori e una notevole perdita di produttività, non potendo essi usare questo tempo sia per i loro interessi personali che per il tempo libero". 

Il responsabile della ricerca ricorda nello studio che i dipendenti devono essere sempre raggiungibili e collegati. "Ma in realtà, la produttività è influenzata dal loro tempo di percorrenza quotidiana. Le aziende per le quali la produttività dei propri dipendenti è di interesse primario divrebbero poter esaminare come più saggio lasciarli lavorare, a volte, da casa". 

Nessun commento: